BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Consigli Fantalcalcio/ I giocatori da schierare per la 12esima giornata: la nostra formazione ideale (Serie A)

Ecco i consigli per il fantacalcio per la dodicesima giornata di Serie A che si appresta ad iniziare. Seguite le nostre dritte su chi schierare: la formazione ideale scelta da noi

Alessandro Matri, attaccante Milan (Foto Infophoto)Alessandro Matri, attaccante Milan (Foto Infophoto)

A poche ore dall'inizio della prima partita della giornata, ecco la nostra formazione ideale, con i giocatori più in forma e che potrebbero fare meglio nella giornata, anche in considerazione degli avversari e delle probabili scelte di formazione dei vari allenatori.

De Santics: è il portiere meno battuto della Serie A: solo due gol incassati in 11 giornate. Chi lo ha comprato ha fatto un affare, non potendo certo immaginare che il portiere avrebbe fatto della porta una vera e propria saracinesca. Giallorossi sono impegnati all’Olimpico contro il Sassuolo: la scelta di De Sanctis pare obbligata. Castan: è, insieme a Benatia, il centrale che meglio sta figurando in questa stagione. La coppia è il pilastro delle retroguardia della Roma, permettendo a De Sanctis di subire solo due reti. Sicurezza. Rolando: arrivato un po’ in sordina negli ultimi giorni di calciomercato, l’ex difensore del Napoli si sta mostrando per il suo valore: il gol nella partita casalinga contro il Verona è stata una bella iniezione di fiducia. Rodriguez: è l’uomo chiave della difesa viola. Gran tempisto e fisico che mette in difficoltà gli avversari. Per non parlare degli ottimi piedi di cui gode che gli permettono, oltre al ruolo di stopper, di essere lui, in diverse occasioni, ad impostare la manovra viola. Un gol all’attivo. Pjanic: il bosniaco, classe ’90, è un gioiello che la Roma si deve tener ben stretto: 3 gol e 4 assist in stagione hanno fatto volare la “Magica”. Classe da vendere: cambia il centrocampo della Roma. Se è in giornata è da standing ovation. Cuadrado: l’esterno viola ha offerte ma tutt’Europa, ma i Della Valle faranno di tutto per tenere il 25enne colombiano a Firenze. Talento e velocità da far paura: se ti punta palla al piede ti supera sempre. Montella è felicissimo di averlo ritrovato dopo un breve stop. Due gol e due assist in stagione: spettacolare. Kaka: è uno dei pochi che si salva in questi due mesi disastrosi del Milan. Il brasiliano punta dritto a Brasile 2014 e in questi mesi ha l’unico obbiettivo di dimostrare che non è ancora finito. Certo, non è più quello di un tempo, ma la classe si vede. Dopo essersi sbloccato con un super gol contro la Lazio sa che dovrà trascinare il Milan nel match di Verona contro il Chievo. Pereyra: Guidolin ha quanto mai bisogno di lui. L’ala destra dell’Udinese è quanto mai fondamentale per far funzionare un attacco che sta girando un po’ a rilento. E oltre al contributo in fase offensiva, è giocatore umile e di polmoni che si fa sentire anche in ripiegamento. Borriello: causa l’infortunio di Totti ha la grande occasione di giocare titolare. Il gol contro il Chievo è stato decisivo per far conquistare alla Roma la decima vittoria di fila. Tanto cuore e un mancino che se ben innescato è letale. Palacio: senza di lui l’Inter non sarebbe lì, quarta a 22 punti. Rodrigo Palacio è attaccante completo; quel genere di giocatore che qualsiasi allenatore vorrebbe in rosa. In queste prime 11 giornate 7 gol e 4 assist. Certezza. Tevez: l’Apache sta facendo la fortuna di Conte e ha già conquistato i tifosi bianconeri a suon di gol. 6 gol e due assist preziosissimi in campionato. Sarà l’uomo decisivo  nel big match di domenica sera contro il Napoli?

Tornano i consigli per il fantacalcio della redazione de IlSussidiario.net. Con la dodicesima giornata di Serie A che incombe, cercheremo di consigliarvi quali giocatore schierare e quali invece sarebbe meglio evitare di inserire nel vostro 11 titolare. (Catania-Udinese, oggi ore 18.00). Per l’anticipo del Massimino brutta notizia per tutti i fantallenatori: non ce la fa Di Natale, fermo ai box per un problema muscolare. Puntate quindi su Muriel che dovrà sobbarcarsi tutto il peso dell’attacco friulano. In casa siciliana potrebbe essere la volta buona per Maxi Lopez e occhio anche alla sorpresa Keko. Sconsigliati Andujar e Brkic, i due portieri, e ricordatevi di Bergessio, out per infortunio. (Inter-Livorno, oggi ore 20.45). Per la sfida di San Siro, Palacio e Alvarez sono le due certezze in campo. Bene anche il solito Paulinho e attenzione ai vari Mbaye, Benassi, Duncan e Bardi, tutti baby di proprietà nerazzurra che non vorranno sfigurare. Niente da fare per Campagnaro, ancora fermo ai box, così come per Juan Jesus, squalificato: non schierateli. (Genoa-Verona, domani ore 12.30). Kucka e Antonelli, oltre a Gilardino, sono i tre rossoblu che vi consigliamo, entrambi schierati nel tridente d’attacco. Per l’Hellas fate affidamento sullo scatenato Luca Toni, la più grande sorpresa del fantacalcio 2013-2014. Evitate Perin e Rafael (soprattutto il primo), che potrebbero essere letteralmente bombardati. (Roma-Sassuolo, domani ore 15.00). Garcia punterà su Ljajic domenica: sarà la volta buona per rivederlo in gol? Occhio anche a Burdisso, che giocherà dal primo minuto al posto dello squalificato Benatia e che ha il gol facile. Fra le fila emiliane consigliatissimo lo scatenato Berardi, reduce dalla tripletta contro la Samp. Attenzione invece a Zaza che dovrebbe partire dalla panchina. (Parma-Lazio, domani ore 15.00). In casa Lazio si rivede dal primo minuto Klose: sicurezza. Occhio invece a Lulic e Radu: il primo è indisponibile per infortunio mentre il secondo ce la farà ma non è al meglio. In casa gialloblu, invece, Cassano è la certezza mentre Biabiany ha dei problemi muscolari e potrebbe partire dalla panchina. (Chievo-Milan, domani ore 15.00). Fra le fila rossonere consigliatissimo Ricardo Kakà, il migliore del Milan in questo periodo. Niente da fare per Balotelli, squalificato, mentre al suo posto giocherà Matri: si ripeterà dopo Parma? Torna Mexes dopo la squalifica, e occhio a Montolivo, non in formissima. Per il club veneto riflettori su Paloschi, il grande ex di turno: e se facesse del male ai rossoneri? (Cagliari-Torino, domani ore 15.00). Per la gara del Sant’Elia puntate sicuri Cerci, reduce da uno straordinario inizio di stagione. Attenzione anche a Immobile, che si gioca una maglia con Meggiorini. Per i rossoblu torna Cossu, sempre decisivo per la squadra cagliaritana. Bene anche Ibarbo, da cui ci aspettiamo molto. Niente da fare infine per Pinilla, infortunato. (Atalanta-Bologna, domani ore 15.00). Con Denis fermato dal Giudice Sportivo, tutto l’attacco nerazzurro sarà sulle spalle di Livaja: rischiatelo. Fuori Bonaventura e Yepes per infortunio, oltre ad una lunga lista di giocatori composta, fra gli altri, da Carmona e Brienza. Fra le fila emiliane occhio al duo Cristaldo-Diamanti; bene anche Laxalt. Niente da fare per Pazienza e Perez: entrambi squalificati.