BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Serie A/ Video, Inter-Livorno (2-0): gol, sintesi e highlights (dodicesima giornata)

Video Inter-Livorno: i gol, la sintesi e gli highlights della partita. I nerazzurri brillano poco, ma portano a casa i tre punti. Si rivede Javier Zanetti, Kovacic prezioso nel finale

immagine d'archivio immagine d'archivio

La partita tra Inter e Livorno si è conclusa con il risultato di 2 a 0 a favore dei padroni di casa, grazie ad una rete per tempo. Analizzando i dati della partita, nonostante l'Inter non abbia giocato la sua miglior partita sotto la gestione di Mazzarri, è chiaro che i nerazzurri hanno dominato il match e di conseguenza la vittoria è stata meritata. In questo senso i padroni di casa hanno avuto un maggior possesso palla degli avversari, del 59% contro il 41%. Questo ha fatto si che i nerazzurri siano riusciti a creare un numero maggiore di occasioni da rete e hanno concluso 12 volte verso la porta difesa da Bardi, centrando lo specchio in solo 4 occasioni; dall'altro lato gli ospiti sono stati ancor meno precisi e, nonostante abbiano tirato verso la porta difesa da Handanovic in 9 circostanze, hanno centrato lo specchio della porta in una sola occasione. Di conseguenza, dato che entrambe le squadre sono state imprecise sotto porta, si sono visti solamente due gol. Anche dal punto di vista dei calci piazzati l'Inter è risultata superiore, dato che ha avuto a disposizione 6 corner contro gli zero degli ospiti. In questo senso l'Inter, nonostante non abbia giocato con qualità, ha senza dubbio meritato di portare a casa i 3 punti, più per i demeriti del Livorno che per meriti suoi, in quanto una delle due reti è nata da una papera del portiere avversario.

Così Walter Mazzarri, allenatore dell'Inter, ha commentato la vittoria dei suoi giocatori contro il Livorno, il rientro in capo di Zanetti dopo sei mesi di infortunio e l'ultima presenza di Moratti da presidente dell'Inter allo stadio: "Mi verrebbe da dire tante cose su Zanetti, mi sembrerebbe di fare sviolinate. Lui ha qualcosa di speciale, è un campione a livello mondiale. Ci ha dato tranquillità in un momento in cui la squadra soffriva, pochi giocatori potevano tornare così in campo dopo un infortunio simile. E' bionico. Moratti? E' stato sempre con noi, non so se fosse così anche gli altri anni ma ci ha fatto sentire la sua vicinanza, nelle 12 partite in cui sono stato qui è sempre stato con noi, non ho visto nulla di diverso". Sulla gara: "Con il Livorno era una partita dura, io ho molto rispetto per loro, giocano bene e non danno spazi. Sono preparati fisicamente e oggi erano anche più brillanti, per come avevamo giocato a Udine e con il Verona in casa mi aspettavo qualcosa in più. Non eravamo brillanti, complimenti anche al Livorno. Però non abbiamo subito gol né concesso tiri in porta a una squadra che ha un ottimo attacco". Dall'altro lato, per il Livorno, ha parlato Federico Ceccherini, difensore centrale, autore di una buona partita: "Sono felice per la prestazione. La Nazionale? Per ora è presto, punto all'Under 21. L'Inter è una grandissima squadra, avevamo preparato bene la gara e abbiamo fatto il nostro gioco. Abbiamo rialzato la testa e siamo venuti fuori bene nel secondo tempo, ma ci è mancato l'ultimo passaggio".

Il gol con cui l'Inter sblocca la partita, tecnicamente è frutto di un giocatore dal cartellino di proprietà nerazzurra, peccato che sia attualmente tesserato dal Livorno. E' infatti il portiere Bardi a combinare uno di quei pasticci, troppo brutti per essere veri e a mettere nella propria porta un pallone crossato in modo non certo irresistibile da Jonathan. Pallone basso e teso, certo velenoso, se il portiere non fosse in netto anticipo. Un tuffo in presa bassa un po' troppo goffo, però e il pallone che rimbalza sul petto del malcapitato estremo difensore per rotolare beffardo in porta. Brutto colpo proprio in avvio da cui il Livorno (che non segnava a San Siro da sette anni) non si riprenderà per tutto il resto della partita.

Il secondo gol di Inter-Livorno arriva in pieno extratime e parte dai piedi di Javier Zanetti. Dieci minuti di partita la sua, ma ha corso come un ragazzino regalando spinta e manovra a tutta la squadra. Anche in questa occasione spezza il gioco avversario e scatta verso l'area del Livorno servendo un assist per Kovacic che deve solo assecondare il suo estro per scodellare per l'accorrente Nagatomo. Taglio perfetto del Samurai che entra in area e trafigge un incolpevole Bardi in uscita. Davvero un gran gol che mette la parola fine alla partita.

Questa sera, ore 20.45 a San Siro, il fischio di inizio di Inter-Livorno, match valido per la dodicesima giornata del girone d’andata del campionato di Serie A 2013-2014. C’è grande attesa tra i tifosi nerazzurri (e amaranto) per la partita di oggi, e la società nerazzurra ha diffuso un video su youtube proprio per il pregara: la Beneamata è reduce dall’ottima vittoria al Friuli di Udine. La banda Mazzarri, quarta a pari merito con il Verona a quota 22 punti, vuole continuare nella sua marcia, in ottica di avvicinarsi al terzo posto. E il big match di domenica sera allo Juventus Stadium tra i bianconeri e il Napoli (secondi a 28 punti) gioca in favore dell’Inter. È un turno quanto mai favorevole per i neroazzurri che però non devono incappare nell’errore di sottovalutare un avversario arcigno che nell’ultima uscita ha avuto la meglio dell’Atalanta, grazie al gol del bomber Paulinho. I ragazzi di Nicola sono venuti a Milano con un obbiettivo ben chiaro: tornare in toscana con uno punto in tasca. Mancano ormai poche ore e la tensione sale: InterChannel, canale ufficiale dell’Inter ha realizzato un promo creare il giusto clima in vista della sfida. Il filmato, caricato su Youtube, fa una panoramica degli spalti di San Siro che pian piano si riempiono. Le bandiere con i colori sociali sventolano alte e in sottofondo la voce storica di Roberto Scarpini carica l’ambiente. E non manca, ovviamente, una carrellata di gol – Rodrigo Palacio, Estaban Cambiasso e Fredy Guarins su tutti – che spera di essere di buon auspicio in vista dell’anticipo di sabato sera. 

I neroazzurri, reduci dalla bella vittoria al Friuli (0-3) contro l’Udinese, ospitano nell’anticipo del sabato – ore 20.45 – il Livorno, che nell’ultima giornata è tornato alla vittoria, contro l’Atalanta. grazie alla rete di Paulinho. La banda di Mazzari, quarta a pari merito con il Verona a quota 22 punti, vuole far valere il fattore campo e portare a casa 3 punti che la lancerebbero nella corsa per il terzo posto, ad oggi distante 6 punti; e visto che il posticipo di domenica sera è Juventus-Napoli, l’occasione per accorciare è bella che servita D’altro canto gli amaranto (12 punti) sono in cerca di punti salvezza e i ragazzi di Davide Nicola hanno in mente di giocare uno scherzetto all’Inter: proveranno a fare di tutto per tornare in toscana con un punto d’oro. L’arbitro dell’incontro è il signor Peruzzo. Ma dove sintonizzarsi per vivere le emozioni dell’anticipo del sabato della dodicesima giornata? Allora, in primis su Sky, dove Inter-Livorno sarà trasmessa su Sky Sport 1, Sky Supercalcio e Sky Calcio 1 (canali 201, 204 e 251 della piattaforma satellitare), con la telecronaca di Riccardo Gentile, spalleggiato da Luca Marchegiani nel commento della partita. Gli uomini in missione a bordo campo per raccontarci tutti quello che avviene sulle panchine e per intervistare i giocatori protagonisti del match saranno Alessandro Alciato, Massimiliano Nebuloni e Andrea Paventi. Sul secondo flusso audio ci sarà poi la telecronaca tifosa di parte Inter, affidata a Roberto Scarpini. Anche sul digitale terrestre di Mediaset sarà possibile godersi l’incontro: sul digitale terrestre la sfida sarà in onda su Mediaset Premium Calcio e Mediaset Premium Calcio HD, canali 370 e 381 del telecomando, con la telecronaca di Pierluigi Pardo e il commento tecnico di Andrea Agostinelli. Ci saranno poi Alessio Conti e Marco Barzaghi, che saranno gli inviati sul terreno di gioco per raccontarci come le panchine vivono l’incontro. Infine, la telecronaca tifosa di parte nerazzurra sarà affidata a Christian Recalcati. Se invece vi trovaste fuori casa sabato sera, non disperatevi: la sfida sarà in streaming video e grazie a un tablet o a uno smartphone sarà possibile guardarla tramite con Sky.go, il servizio gratuito, in esclusiva per i clienti Sky, al quale ci si può registrare tramite il sito www.skygo.sky.it; lo stesso servizio (sempre gratuito) lo fornisce ai suoi abbonati anche Mediaset con Premium Play. I social network aggiornati in sull’andamento dell’incontro; su Twitter grazie all’hashtag #SeriaA e a quello del match in questione #InterLivorno verranno riportate tutte le azioni salienti; gli account ufficiali dei due club sono: @inter e @ct_livorno. Se siete meno tecnologici, ricordiamo anche la radiocronaca: su Radio Rai 1 potrete seguire il racconto della partita di San Siro.