BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Catania-Udinese (1-0): i voti della partita (serie A 12esima giornata)

Le pagelle di Catania-Udinese (1-0), anticipo della dodicesima giornata di serie A al Massimino: i voti ai protagonisti e alla partita, che dà a De Canio punti molto pesanti

Maxi Lopez (Infophoto) Maxi Lopez (Infophoto)

LE PAGELLE DI CATANIA-UDINESE 1-0: I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A 2014-2014, DODICESIMA GIORNATA) - L'anticipo della dodicesima giornata delle ore 18.00 tra Catania e Udinese finisce 1-0. I padroni di casa hanno sopportato la pressione degli ospiti per quasi tutta la partita. L'assenza del capitano Antonio Di Natale si è fatta sentire e i giocatori, ai quali è stata affidata la fase offensiva, non sono stati in grado di sopperire alla sua assenza. Maxi Lopez ritorna al gol con la maglia del Catania al 30' grazie a un calcio di rigore guadagnato da Legrottaglie. Il fallo in area è netto e De Marco non esita a indicare il dischetto. Il Catania da quel momento in poi scompare dal campo  e qualche minuto dopo gli ospiti reclamano a gran voce un calcio di rigore per un colpo di mano in area di Tachtsidis. 3 punti in cascina per Luigi De Canio che non manca al secondo appuntamento sulla panchina dei siciliani. Il Catania si trova comunque in una situazione precaria al penultimo posto davanti solamente al Chievo Verona momentaneamente a quota 5.

VOTO PARTITA 6 La gara inizia nella strepitosa cornice del Massimino che accoglie i propri beniamini a gran voce. I friulani cercano subito di intimorire gli avversari con un'irruenza che porta all'ammonizione di Domizzi e Basta nel giro di 7 minuti. I ritmi di gioco si alzano subito e l'Udinese si porta vicino al gol in ben 5 occasioni. Troppe palle gol sprecate per i ragazzi di Guidolin, quindi Maxi Lopez non perdona e mette in cassa forte i tre punti che verranno difesi sagacemente dal 30' in poi. Dopo la rete dell'argentino infatti, i siciliani si chiudono e lasciano l'iniziativa per tutta la gara ai friulani.   

VOTO CATANIA 6 Un incontro giocato con astuzia e forse con troppa consapevolezza dei prorpi limiti. Come già accennato, i ragazzi di De Canio rinunciano ben presto alle sortite verso la porta difesa da Brkic. Le azioni offensive arrivano come fuochi di paglia in contropiede, presto spenti dalla diga composta da Domizzi (presto sostituito da Naldo), Heurtaux e Danilo. va comunque sottolineata l'abilità con cui i siciliani sono riusciti a chiudere gli spiragli della difesa CLICCA QUI PER I VOTI DEL CATANIA.

VOTO UDINESE 5,5 La compagine allenata da Guidolin non è certo stata fortunata ma ha sprecato troppe chiare occasioni da gol. La mancanza del sempreverde Antonio Di Natale si fa sentire, mancano gli spunti e i colpi di genio negli ultimi 30 metri. Muriel, senza il veterano bianconero, è un'arma che spara a salve. Tanto possesso palla nella ripresa ma al limite della sterilità CLICCA QUI PER I VOTI DELL'UDINESE.

VOTO ARBITRO DE MARCO 5 Se in occasione del rigore per il Catania è impeccabile  e non ha nessun dubbio a indicare il dischetto, altrettanto non si può dire nell'episodio, 4 minuti più tardi, che lascerà una macchia sul risultato finale. La mano di Tachtsidis, che intercetta il colpo di testa di Domizzi, doveva essere penalizzata con un altro penalty in favore dei friulani. Nel secondo tempo ci potrebbe stare un altro rigore per l'Udinese quando Muriel entra in area palleggiando e Legrottaglie  colpisce di mano interrompendo il possesso palla del colombiano.

PAGELLE CATANIA-UDINESE, I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Il parziale di Catania-Udinese finisce col risultato di 1-0. Grande attesa per il ritorno di Maxi Lopez: nella scorsa partita è sceso in campo dal primo minuto ma purtroppo non è riuscito a lasciare un segno a causa della strapotenza dei campani. Oggi è proprio lui che firma la rete del vantaggio grazie a un rigore guadagnato da Legrottaglie. Il difensore pugliese viene trattenuto da Domizzi mentre cerca di colpire un pallone proveniente dalla bandierina ma De Marco è appostato e così al 30' Maxi Lopez si porta sul dischetto e batte Brkic a colpo sicuro. Fino a quel momento il maggior numero di occasioni erano state create dagli ospiti. La partite comincia a mille, sia dal punto di vista della velocità di gioco, sia per ciò che concerne la cattiveria agonistica: ben 3 ammonizioni tutte ai danni dei friulani. Dal 15' al 25' possiamo contare almeno cinque chiare occasioni da gol per i friulani: 2 con Muriel, 2 con Pereyra e una con Heurtaux. Mala legge del calcio parla chiaro: gol sbagliato, gol subito. Al 34' c'è un episodio dubbio in area di rigore dela Catania. Viene battuto un calcio d'angolo dai giocatori di Guidolin, Domizzi colpisce di testa e Tachsidis, nel tentativo di raggiungere il capitano dell'Udinese, colpisce la palla con la mano. Seguono le veementi proteste dei friulani ma De Marco e l'assistente di porta alla fine decidono per la rimessa dal fondo che sarà battuta da Andujar. Un primo tempo spettacolare nonostante la scarsa concretezza dimostrata sottoporta, e le premesse per un secondo tempo pieno di emozioni potrebbero essere presto soddisfatte.

MIGLIORE IN CAMPO: CASTRO 6,5 PEGGIORE IN CAMPO: PINZI 5

VOTO CATANIA 6

VOTO UDINESE 6