BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Genoa-Verona, ultime novità (serie A, 12^ giornata)

InfophotoInfophoto

Domani pomeriggio continua il calcio di serie A con le trafila delle partite pomeridiane. Apre l'appuntamento domenicale la partita delle tra Genoa ed Hellas Verona che si disputerà al Marassi sotto la direzione dell'arbitro Cervellera e dai guardalinee Vuoto e Meli. Il Genoa è in gran forma ed è in serie positiva da due gare. Prima il successo nel turno infrasettimanale contro il Parma e poi quello di domenica contro la Lazio a sorpresa. I ragazzi di Mandorlini, la vera rivelazione della stagione, non dovranno sottovalutare la partita poiché le gerarchie della classifica potrebbero essere smentite alla prima distrazione. Le due squadre si trovano rispettivamente a quota 14 e 22 e al momento non possono essere certamente biasimate per quanto riguarda il rendimento in questo avvio di campionato.

Buona notizie in casa rossoblu alla luce dei recuperi importanti. Calaiò, Vrsalijko e Lodi hanno recuperato dai rispettivi infortuni e approderanno a Marassi per la sfida di mezzogiorno. Probabilmente il croato partirà dal primo minuto nel centrocampo a quattro, mentre in avanti spazio al greco Fetfatzidis che affiancherà Gilardino e Kucka. Se consultiamo i dati statistici possiamo provare a ipotizzare il tipo di match al quale assisteremo domani. Il possesso palla medio a partita dei liguri si aggira sul 49% dei 90', le palle giocate sono 530 e la percentuale dei passaggi riusciti è di 63,5%. I dati per quanto riguarda la fase offensiva non sono molto incoraggianti ma probabilmente risentono di una media ottenuta fondendo i dati delle prime prestazioni, un periodo buio per il Genoa. La supremazia territoriale è di 8':48'' e i tiri nello specchio della porta sono 3 su un totale di 8 tentativi. Gilardino è l'uomo più pericoloso della formazione di Gasperini, mentre Lodi è il giocatore che ha fornito più assist, anche se non vincenti, ben 10.

Nonostante Luca toni abbia dichiarato in questi giorni che l'Hellas continua a "pensare alla salvezza", questa stagione potrebbe riservare delle piacevoli sorprese all'organico guidato da Mandorlini. Nella linea dei quattro difensori dovrebbe rientrare Moras dal primo minuto al fianco di Maietta mentre nel tridente d'attacco risulta favorito Jankovic rispetto a Martinho. Per quanto riguarda l'analisi dei dati medi a partita, il Verona è una squadra che ha un possesso palla che si aggira sul 51%; le palle giocate sono mediamente 528 e la percentuale di passaggi riusciti è il 65,6%. l giocatori più prolifici dei veneti sono Romulo e Toni, entrambi a quota 5, mentre Jorginho è colui che ha smarcato i compagni davanti al portiere per più volte (15). L'Hellas Verona dovrà fare del suo meglio per arginare l'avanzata di una squadra che sta giocando bene sia in trasferta vhe in casa se vuole continuare nella scalata della classifica.

© Riproduzione Riservata.