BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Juventus–Napoli, gli assenti (Serie A 2013-2014, dodicesima giornata)

Pubblicazione:sabato 9 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:domenica 10 novembre 2013, 20.17

Callejon (infophoto) Callejon (infophoto)

FORMAZIONE NAPOLI - Rafa Benitez suona la carica ai suoi, forte di un grande inizio di stagione che l'ha portato anche al secondo posto nel girone di Champions League: “Servono testa e cuore per battere la Juventus. So bene quanto ci tenga la nostra gente, tra l'altro la posizione in classifica di entrambe rende la sfida ancora più interessante". E ancora: “La Juventus è sempre la mia favorita: ha la rosa più forte e lo sa bene pure Conte che è una persona intelligente". Scambio di complimenti insomma, e i ragazzi di Benitez ci proveranno: “Abbiamo giocatori di grande esperienza che non vedono l'ora di scendere in campo. Servirà una prestazione buona, non perfetta, per centrare un risultato positivo". La ricetta? “Giocheremo con testa e cuore. Avremo una grande intensità sin dai primi minuti”. Il tecnico smentisce l’ipotesi di adottare una marcatura a uomo su Andrea Pirlo, playmaker bianconero: “Conosciamo la sua forza, non faremo marcatura ad uomo, ma non lo perderemo d'occhio. Abbiamo fiducia in noi stessi". Benitez ha affrontato Pirlo due volte in due finali di Champions League, e ha tradizione positiva contro la Juventus: nella Champions League 2004-2005, quella poi vinta dal suo Liverpool, la eliminò facendo 0-0 a Torino. Solito dubbio sugli esterni: Callejon o Insigne? Mertens sembra sicuro del posto, e questa sera potrebbe essere il folletto di Frattamaggiore a trovare una maglia da titolare, soprattutto perchè lo spagnolo sembra dover tirare il fiato. Confermati Behrami e Inler in mezzo, in difesa c'è sempre Federico Fernandez con Raul Albiol che dovrebbe farcela. 

PANCHINA NAPOLI - Avere in panchina gente come Callejon e Pandev è un lusso, che fa capire quanto bene abbia lavorato Riccardo Bigon in estate. Ma ci sono anche Dzemaili, sette gol la scorsa stagione, e Duvan Zapata, e poi il giovane Josip Radosevic che ha numeri e talento ma per ora poco spazio. Cannavaro e Britos le prime alternative per i centrali di difesa, Bruno Uvini può giocare anche a destra dove Benitez lo ha utilizzato in corsa nella partita in cui si è infortunato Mesto. 

INDISPONIBILI NAPOLI - L'ex Reggina e Genoa è uno dei due indisponibili: per lui stagione finita o quasi, dovrebbe rientrare tra marzo e aprile. Più brevi i tempi di recupero per Juan Camilo Zuniga, da valutare se sarà rischiato nelle ultime partite del 2013 o lo rivedremo direttamente il prossimo anno.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LO SCHEMA CON IL MODULO DI PARTENZA E LE PROBABILI FORMAZIONI DI JUVENTUS-NAPOLI (SERIE A, DODICESIMA GIORNATA)


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >