BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Roma–Sassuolo, gli assenti (Serie A, dodicesima giornata)

Borriello (infophoto) Borriello (infophoto)

Eusebio Di Francesco è un grande ex e la sfida di domenica all’Olimpico è per lui un tuffo nel passato, in un mare di emozioni che hanno come apice lo scudetto vinto nel 2001. In conferenza stampa ha appunto dichiarato: “Per me non è una gara come tutte le altre, anche il derby non lo era ma metterò da parte l'emozione e sarò concentrato su questa grande sfida. Abbiamo più fiducia dopo la Sampdoria, una vittoria migliora sempre il morale, noi però domenica scorsa abbiamo concesso troppo sotto il punto di vista offensivo". In una partita comunque vinta. E sul gioco dei capitolini: “La Roma? Gioca diversamente dal Napoli, poi hanno giocatori simbolo importanti e nonostante le assenze hanno vinto tanto. Hanno 31 punti, noi 9, è una Roma dalle grandissime prospettive nonostante il mezzo passo falso contro il Torino”. Nel 3-5-2 dovrebbe riposare Simone Zaza: Di Francesco sceglie l'esperienza di Floro Flores preservando comunque la freschezza del classe '94 Domenico Berardi, mattatore della scorsa giornata. Antei, cresciuto a Trigoria, gioca titolare sul centrodestra di difesa, trova spazio a centrocampo Luca Marrone mentre sulla fascia si rivede Ezequiel Schelotto, poco brillante nelle ultime uscite.

C'è tanta qualità, a cominciare da Simone Zaza che ha già segnato tre gol in Serie A. Farias e Alexe, anche se hanno avuto poco spazio finora, restano a disposizione e possono garantire atletismo. Chi ha esperienza è Reto Ziegler, mentre in panchina va anche Missiroli che qualche gara importante nel massimo campionato l'ha giocata e quindi può cambiare l'inerzia a partita in corso.

 Oltre a Marzorati - infortunio da valutare - ricordiamo l'indisponibilità di Terranova, la cui stagione è praticamente già finita (potrebbe rientrare ad aprile).