BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Roma–Sassuolo, gli assenti (Serie A, dodicesima giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Borriello (infophoto)  Borriello (infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-SASSUOLO, GLI ASSENTI – Rudi Garcia, oltre ai soliti Destro e Totti, dovrà fare a meno anche dello squalificato Benatia. Da valutare, inoltre, la convocabilità di Gervinho, rientrato a disposizione, ma ancora senza allenamenti all’attivo. Di Francesco, invece, non avrà a disposizione soltanto il difensore Terranova, fuori fino a febbraio a causa di una rottura del legamento crociato.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-SASSUOLO, I PROTAGONISTI – Domani pomeriggio, la Roma capolista avrà l’obbligo ed il dovere non fallire l’appuntamento casalingo contro il Sassuolo penultimo, soprattutto in virtù della gara che vedrà contrapposte Juventus e Napoli. I nero-verdi non sembrano avere molte opportunità di portare a casa sana e salva la pelle, ma nel calcio le partite vanno giocate, e anche la giocata di un singolo può fare la differenza. Roma, il protagonista è… Pjanic – Il fantasista bosniaco, in questa seconda stagione all’ombra del Colosseo, ha già totalizzato 3 gol e 4 assist, e le sue geometrie, a prescindere dalla posizione in cui verrà schierato, sono sempre più indispensabili nell’economia dello scacchiere tattico disegnato dal tecnico francese. Sassuolo, il protagonista è… Berardi – Il fantasista classe ’94 che, fino a poco più di tre anni fa, si dilettava soltanto nel calcio a 5, ha avuto un ottimo impatto con il calcio professionistico, tanto che la Juventus ha già deciso di assicurarsene le prestazioni. Decisivo il suo contributo in questo primo scorcio di campionato, non tanto per i 5 gol (di cui soltanto uno su azione) in 7 partite, ma per la notevole mole di gioco mostrata, soprattutto se si considerano i 3 assist vincenti totalizzati.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-SASSUOLO, I BALLOTTAGGI – L’unico dubbio che serpeggia a Trigoria è legato all’utilizzo o meno di Marco Borriello al centro dell’attacco. Al suo posto, infatti, potrebbe essere inserito lo statunitense Bradley, il quale andrebbe a posizionarsi in mezzo al campo con il conseguente avanzamento di Pjanic sulla linea dei tre attaccanti e l’accentramento di Ljajic nell’inedito ruolo di punta centrale. Non è da escludere, inoltre, che il fantasista serbo possa partire comunque dalla panchina con Bradley e Borriello impiegati nei rispettivi ruoli. In casa Sassuolo, invece, oltre ala ballottaggio che vede coinvolti Longhi e Ziegler, il dubbio principale è l’utilizzo o meno di un terzo attaccante (Masucci) al posto di uno dei tre centrocampisti centrali.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-SASSUOLO (SERIE A 2013-2014, DODICESIMA GIORNATA): LE ULTIME NOVITA' – Appuntamento da non fallire assolutamente per la Roma contro il Sassuolo. I giallorossi, di scena davanti al proprio pubblico, vincendo la sfida contro i neroverdi, allungherebbero il loro distacco da almeno una tra Juventus e Napoli (rivali nel posticipo di questa sera), addirittura da entrambe qualora non riuscissero ad andare oltre il pareggio. Gli emiliani, dal canto loro, vorranno dare un seguito al buon periodo che li ha visti ottenere 7 punti nelle ultime cinque gare, anche se, domani pomeriggio, il compito sarà ben più difficoltoso, nonostante le assenze di Totti e, forse, anche di Gervinho. L’ivoriano, infatti, recupera quantomeno per la panchina, nonostante non si sia mai allenato con il gruppo. Eccovi dunque ora le probabili formazioni e le ultime notizie sulle due squadre e sulla partita che sarà arbitrata dal signor Giacomelli.

FORMAZIONE ROMA – Garcia sa che questo turno è favorevole ai suoi: la Roma ospita all’Olimpico il Sassuolo e le sue due dirette inseguitrici, Juventus e Napoli, si sfidano nel posticipo di domenica sera. L’occasione è ghiotta. Ecco le parole del francese all a vigilia dell’impegno di domani: “Se battiamo il Sassuolo sicuramente prenderemo punti su bianconeri o azzurri o magari su entrambe. Spero che Juve e Napoli pareggino ma prima dobbiamo conquistare tre punti contro il Sassuolo. Contro i romagnoli comunque vogliamo riprendere la nostra marcia”. Il tecnico francese ha poi rispedito al mittente le critiche mosse negli ultimi giorni sul gioco espresso dai giallorossi nelle ultime uscite: “La Roma fatica con Borriello? Non credo. Non vi dimenticate che abbiamo vinto 2-0 con il Napoli con Borriello in campo. A d Udine, inoltre, abbiamo giocato gli ultimi 25 minuti in 10 e con il Chievo era previsto che sarebbe stata una partita molto chiusa. Borriello ha bisogno che la squadra giochi bene affinché arrivino le palle in area di rigore." E ha continuato: “A me ha fatto piacere vedere una Roma paziente e a Torino abbiamo segnato con una grande azione firmata da Balzaretti-Pjanic-Strootman. Poi abbiamo pareggiato e la serie di vittorie consecutive si è fermata, ma quella dei risultati utili prosegue. Io dico che giocare per la squadra è più utile e produttivo rispetto ad esaltare solo se stessi o il gioco dei singoli". E infine avvisa tutti: “La Roma può ancora crescere sia a livello individuale che in generale”. C'era stata una mezza idea di schierare Ljajic come finto nove, ma sembra che alla fine il tecnico opterà per la scelta classica, cioè con Borriello centravanti e il serbo a supporto esterno, insieme a Florenzi. Burdisso nuovamente titolare in difesa, ma stavolta con Castan, mentre in mezzo torna Pjanic che aveva giocato più avanzato nelle ultime giornate.

PANCHINA ROMA - Naturalmente c'è tanta qualità a disposizione del tecnico francese: come detto recupera Gervinho, anche se probabilmente non sarà impiegato. Poi Bradley e Torosidisi, utili titolari che sono andati a coprire le assenze delle ultime giornate; un giocatore esperto come Rodrigo Taddei, e i giovani Jedvaj, Federico Ricci e Caprari che Rudi Garcia tiene in grande considerazione e che potranno essere utili, magari anche in questa partita. 

INDISPONIBILI ROMA - Per Francesco Totti il rientro in campo potrebbe arrivare il prossimo 8 dicembre, data della partita contro la Fiorentina; possibile invece che il lungo calvario di Mattia Destro, fuori da febbraio, possa arrivare al termine la giornata precedente. Ormai il marchigiano si allena con il gruppo e il suo ritorno in campo è atteso a breve. Un'ottima notizia per il tecnico, che avrà a disposizione un'alternativa in più per l'attacco. Squalificato Benatia, per la seconda volta consecutiva a Rudi Garcia manca un centrale titolare.

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO > PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE PROBABILI FORMAZIONI DI ROMA-SASSUOLO (SERIE A, DODICESIMA GIORNATA)


  PAG. SUCC. >