BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Lazio-Napoli, ultime novità (Serie A, 14esima giornata)

Le probabili formazioni di Lazio-Napoli, posticipo della quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2013-2014: Klose e Hamsik non recuperano, Insigne ancora verso la panchina

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Lazio-Napoli chiude la quattordicesima giornata di Serie A. E' il posticipo del lunedi sera, si gioca oggi alle 21 allo stadio Olimpico (arbitra Bergonzi). Partita di alta classifica: per la Lazio si tratta di mantenere una posizione appena al di sotto della zona europea e recuperare qualche punto alle concorrenti, sfruttando il pareggio dell'Inter e lo scontro diretto Fiorentina-Verona; il Napoli invece ha la possibilità di mangiare qualche punto alla Roma, ma soprattutto deve tenere il passo della capolista Juventus. Nessuna delle due squadre sta attraversando un periodo di forma particolarmente brillante, ma quantomeno la Lazio ha superato di slancio il turno in Europa League e ora può concentrarsi esclusivamente sul campionato almeno fino a febbraio.

La vigilia per Vladimir Petkovic è stata percorsa dalle voci che lo vorrebbero Commissario Tecnico della Svizzera dal prossimo luglio, cioè da dopo il Mondiale; parlando addirittura di cosa fatta, anche se la Federazione elvetica ha mantenuto prudenza e riserbo. Lui per il momento ha glissato: "Mi fa piacere che circoli il mio nome, è la dimostrazione che ho fatto bene in questi anni; tuttavia non vivo con i se e con i ma, sono abituato a guardare alla prossima partita che è quella contro il Napoli". E poi ha voluto rassicurare i tifosi biancocelesti: "Con tutto il cuore e la mente sono laziale, e voglio onorare il mio contratto fino alla fine, con risultati migliori di quelli di oggi". Il fuoco di fila delle domande non si è però esaurito, e allora il tecnico ha precisato: "Non c'è nessun problema interno, si è creato qualche giro di informazioni false ma noi siamo tranquilli, mi sembra di avere ancora in mano il potere". Si cambia ancora modulo: si torna cioè al vecchio 4-1-4-1 con cui la Lazio aveva giocato lo scorso anno. E' Ledesma l'uomo incaricato di tenere uniti i reparti, mentre l'unica punta sarà Floccari anche se Brayan Perea ha convinto in Europa e potrebbe avere un'occasione. Ciani-Cana la coppia centrale di difesa, recuperati pienamente Radu e Lulic che occupano la catena di sinistra: di fatto è la stessa formazione di un ano fa. 

Si siede perciò Lucas Biglia (che è anche in dubbio per una contusione al setto nasale), confermando che l'esperimento del doppio playmaker non ha dato i frutti sperati. Con lui ci sono anche Alvaro Gonzalez ed Ederson, poi Felipe Anderson che ha trovato il primo gol biancoceleste giovedi in Polonia. Attenzione a Keita Balde Diao: è il nome emergente di casa Lazio e Petkovic gli sta dando sempre più fiducia. 

Non recupera Miroslav Klose, che ha una lussazione alla spalla destra e contrariamente a quanto si pensava ieri non ce la fa; resta a Formello anche Biava, che convive con un problema all'avampiede sinistro. Resta da capire se, per quanto riguarda l'attacco, la società vorrà intervenire sul mercato di gennaio o se si andrà avanti con gli stessi effettivi.