BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Macerata-Posojilnica/ In streaming video e diretta tv, come seguire la partita (Champions League volley uomini)

Lube Macerata-Posojilnica Aich Dob in streaming video e diretta tv: come seguire la partita valida per la quinta giornata del girone E della Champions League di pallavolo maschile

InfophotoInfophoto

Questa sera torna in scena la Champions League di pallavolo maschile. Alle ore 20.30 si gioca Macerata-Aich Dob, partita valida per la quinta giornata del girone E. La vera notizia del giorno è però che questa partita sarà trasmessa in diretta tv su Sky Sport 2 (canale 202 della piattaforma satellitare), con la telecronaca di Stefano Locatelli e il commento tecnico di Andrea Zorzi, campione della 'Generazione di fenomeni' che da anni è volto noto della televisione satellitare. Infatti, dopo il fallimento di Sportitalia, che negli ultimi anni era diventata l'emittente di riferimento per le Coppe europee del volley, alcune giornate di questa Champions League erano state coperte in Italia solo da laola.tv. Ora invece, grazie a una collaborazione fra Sky e Fox International Channels, ecco il ritorno in grande stile della pallavolo sui teleschermi degli appassionati italiani. La partita potrà essere seguita anche in streaming video tramite il servizio Sky Go, disponibile su attivazione naturalmente riservato agli abbonati Sky. Aggiornamenti sull'andamento di Macerata-Posojilnica saranno disponibili anche sul sito ufficiale della Cev, cioè la Confederazione europea (cev.lu), e vi ricordiamo anche la pagina ufficiale su Facebook e il profilo Twitter (@VolleyLube) della società marchigiana, per vivere la partita tramite i social network. Dal punto di vista sportivo, sulla carta non ci dovrebbe essere partita: la Lube è seconda con 8 punti nel girone senza dubbio più difficile, che oltre a Macerata comprende anche due forti squadre russe come lo Zenit Kazan e i campioni d'Europa in carica della Lokomotiv Novosibirsk. Come minimo una di queste tre rimarrà fuori dalla fase ad eliminazione diretta, e questo è un peccato: per far sì che l'amaro ruolo non tocchi proprio a Macerata, la formazione allenata da Alberto Giuliani dovrà vincere contro i malcapitati austriaci, che in un girone così impegnativo non sono ancora riusciti a raccogliere nemmeno un punto. Ostacolo che appare non particolarmente difficile per i marchigiani, che in campionato viaggiano con 23 punti dopo le prime otto giornate, frutto di altrettante vittorie di cui una sola giunta al tie-break.

© Riproduzione Riservata.