BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Istanbul/ Nevica ancora? Fiato sospeso per le previsioni meteo dalla Turchia

Occhi puntati sul meteo a Istanbul: nevica ancora? Ieri alle 21.16 l'arbitro Pedro Proença sospende Galatasaray-Juventus: troppa neve, oggi accadrà lo stesso?

(Infophoto)(Infophoto)

Proprio mentre la Uefa decideva che Galatasaray-Juventus potrà essere giocata senza problemi a partire dalle 14 italiane (le 15 in Turchia), a Istanbul ha ripreso a nevicare intensamente. I giocatori di entrambe le formazioni hanno effettuato un sopralluogo sul campo e non sembrano soddisfatti delle condizioni del terreno di gioco, ma il direttore di gara, il portoghese Proena, ha deciso che la partita si giocherà e che eventuali decisioni verranno prese successivamente. Le più recenti previsioni meteo relative alla città di Istanbul danno neve forte fino a dopo le ore 14, con temperature poco sopra lo zero. Solamente verso le 15 le precipitazioni nevose dovrebbero diminuire, lasciando spazio ad alcune schiarite dalle ore 17 in poi.

Ci si aspettava tutt’altro nel match di ieri alla Turk Telekom Arena. La vittoria della Juve, un pareggio combattuto o la beffa turca ai danni della Vecchia Signora e del calcio italiano. E invece è fioccata la neve. E che neve. Al 31’ del primo tempo l’arbitro – il portoghese Pedro Proença – ha sospeso la partita. Il pallone rosso non bastava più: le linee erano ormai mimetizzate con il velo (neanche troppo sottile) di neve. Gli spalatori non sono serviti a nulla, o quasi. Partita rinvita alla 14.00 di oggi (italiane, le 15.00 turche). Ma il meteo a Istanbul continua a riservare sorprese: neve e sole si alternano ogni mezzora, ma le previsioni dicono che nel corso del primo pomeriggio la neve fioccherà sì, ma sarà debole e non dovrebbe rappresentare alcun problema. Dalle 21 di ieri fino a notte fonda, i fiocchi sono continuati a cadere corposi: 30 cm di neve hanno ricoperto la città, rendendola davvero affascinante. Ma per Galatasaray e Juventus c’è in ballo la qualificazione agli ottavi di Champions e non c’è spazio per guardare al cielo e alla città tinta di bianco a testa leggera. Ieri sera sul campo sono stati stesi i teloni protettivi, quindi tutta la neve caduta fin qui non sarà un problema. Attive anche le serpentine che riscaldano il terreno di gioco (che avrà le linee arancioni). La temperatura prevista sarà di 0 gradi; il regolare svolgimento del match (che durerà dunque 59 minuti più recuperi vari) non sarà a rischio. Mancini e Conte hanno tenuto sull’attenti i rispettivi giocatori: guai ai cali di concentrazione, lo scivolone è dietro l’angolo.

© Riproduzione Riservata.