BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Atletico Madrid-Porto, ultime novità (Champions League, gruppo G)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Il Porto nel fine settimana è stato scavalcato dallo Sporting Lisbona in testa alla classifica e adesso è secondo a -2, alla pari con il Benfica. I lusitani hanno pagato qualche cambiamento in estate: intanto l'allenatore, Paulo Fonseca arrivato dal Paços Ferreira, e poi tanti giocatori della rosa che si sono dovuti amalgamare e andare a sostituire i partenti (su tutti James Rodriguez). Così, come spesso è accaduto in questi anni, il dominio in patria non è stato seguito da una stagione convincente in Europa, se si esclude la vittoria dell'Europa League nel 2011 con André Villas-Boas alla guida. Per la seconda volta nelle ultime tre edizioni i lusitani rischiano di cadere per mano dello Zenit San Pietroburgo. Per questa sera la formazione scelta è sempre il 4-3-3: attenzione ai tanti giocatori in campo che piacciono anche alle squadre italiane, come Danilo e Mangala che fanno parte del pacchetto arretrato insieme ad Alex Sandro (al quale pensano Milan e Napoli), poi Fernando che era un obiettivo dell'Inter ma ora sembra essere entrato nelle mire della Juventus, e naturalmente Jackson Martinez che il Napoli ha inseguito a lungo la scorsa estate. Varela e Josué completano il tridente d'attacco. 

C'è anche Juan Facundo Quintero, che abbiamo ammirato la scorsa estate nel Pescara: retrocesso il Delfino non c'è più stato margine per trattenerlo, più che altro ha sorpreso che nessun'altra italiana abbia avanzato l'offerta che avrebbe potuto portare al trasferimento. Con lui Herrera, Ghilas, Licà (nei fatti sarebbe il sostituto di James Rodriguez) e Otamendi, altro difensore che le italiane stanno tenendo d'occhio. 

Tutta la rosa a disposizione di Paulo Fonseca: buona notizia, ma ora bisognerà sfruttare la cosa centrando la qualificazione.