BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Chelsea Steaua Bucarest: ultime novità (Champions League, gruppo E)

Probabili formazioni di Chelsea-Steaua Bucarest: le ultime notizie, le scelte e le dichiarazioni di Mourinho e Reghecampf in vista della partita di Champions League (gruppo E sesta giornata)

Juan Mata (Infophoto) Juan Mata (Infophoto)

Questa sera alle ore 20.45 lo stadio di Stamford Bridge ospita la partita Chelsea-Steaua Bucarest, valida per la sesta e ultima giornata del gruppo E di Champions League. Questo incontro è importante solo per i Blues di José Mourinho, che sono già qualificati per gli ottavi ma devono blindare il primo posto approfittando del calendario favorevole. Infatti l'ultimo ostacolo è la Steaua ultima nel girone e già eliminata anche dalla Europa League, visto che non può più sperare nemmeno nel terzo posto. Per la squadra campione di Romania è di fatto un'amichevole di lusso contro una delle big del Vecchio Continente, anche se naturalmente gli uomini di Laurentiu Reghecampf non vorranno fare brutta figura. Eccovi dunque le ultime notizie e le probabili formazioni di Chelsea-Steaua Bucarest, partita che sarà diretta dall'arbitro italiano Rocchi.

Queste dunque sono state le parole di José Mourinho nella conferenza stampa della vigilia: “Darò un po' di riposo ad un paio di giocatori, ma dobbiamo vincere e la nostra squadra in certi ruoli è abbastanza forte da permetterci il turnover. La Steaua ha già ottenuto tre pareggi, contro il Basilea non ha mai perso e di certo proveranno a ripetersi anche domani (oggi, ndR). Dobbiamo vincere, non solo per finire primi ma per avere la buona sensazione di una vittoria casalinga e finire a 12 punti. Non firmo ora per finire primo con un pareggio grazie al risultato dell'altra partita. Voglio vincere: non sarà facile, ma penso che ce la possiamo fare. Stiamo creando molto, stiamo giocando bene nelle ultime partite ma dobbiamo essere più cattivi, uccidere sportivamente i nostri avversari. Dobbiamo migliorare in fase realizzativa”. Come ha detto lo Special One, ci sarà un parziale turnover, ma sempre con titolari di alto livello: infatti in attacco tornerà titolare nel consueto 4-2-3-1 Eto'o, con alle sue spalle Mata trequartista, Schurrle a destra e De Bruyne a sinistra. In difesa e sulla mediana invece ampio spazio alla vecchia guardia, con Terry e Lampard su tutti.

Ampia scelta a partita in corsa per il tecnico portoghese: in panchina infatti spiccano nomi come quelli di Hazard, Torres e Demba Ba in attacco, ma anche quelli di Mikel e Willian per quanto riguarda il centrocampo. Vedremo dunque quali saranno le scelte di Mourinho, che certamente dipenderanno anche dall'andamento delle partite.

Mourinho avrà a disposizione praticamente l'intera rosa, tranne lo sfortunatissimo Van Ginkel che ha già da tempo finito la stagione. A dire il vero mancheranno anche David Luiz e Oscar, che in effetti non sono al top, ma per loro si tratta di una scelta dettata dalla prudenza: se fosse stata una partita decisiva, certamente il mister li avrebbe come minimo convocati.

>