BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Fiorentina-Dnipro, le ultime novità (Europa League, gruppo E)

Probabili formazioni di Fiorentina-Dnipro: le ultime notizie e le scelte di Montella e Juande Ramos per l'ultima partita del gruppo E di Europa League, decisiva per il primo posto

Vincenzo Montella con Mati Fernandez (Infophoto)Vincenzo Montella con Mati Fernandez (Infophoto)

Questa sera alle ore 19.00 lo stadio Franchi ospita Fiorentina-Dnipro, partita valida per la sesta e ultima giornata del gruppo E della fase a gironi della Europa League 2013-2014. Si tratta di un vero e proprio spareggio per il primo posto nel girone, che sarà conteso dalle due squadre che hanno dominato fin da subito questo raggruppamento: la Fiorentina ha un punto in più (13 contro 12), dunque ai gigliati di Vincenzo Montella basterà anche un pareggio contro gli ucraini allenati dallo spagnolo Juande Ramos per garantirsi un sorteggio sulla carta più semplice per i sedicesimi, visto che chi vince il girone sarà testa di serie. All'andata vinse la Fiorentina per 2-1: era fine settembre, ma in Ucraina c'era già la neve. Eccovi ora le probabili formazioni e le ultime notizie su Fiorentina-Dnipro, partita che sarà diretta dall'arbitro portoghese Artur Dias.

Vincenzo Montella ha parlato così nella conferenza stampa della vigilia: “Non siamo capaci di giocare per gestire. Siamo costruiti per fare gioco, quando siamo costretti a difendere andiamo in difficoltà. Niente speculazioni sul pareggio, quindi, voglio piuttosto vedere il furore agonistico che caratterizzò la partita in Ucraina. Quello deve essere il nostro punto di partenza. La Juventus è in Europa League? Una finalista l'abbiamo già...”. L'allenatore viola cercherà di far convivere due esigenze: schierare una squadra competitiva per conservare il primato nel girone, ma pensare anche alla partita con il Bologna di domenica. In attacco ci sarà il bomber di Coppa, cioè Matos, con ai suoi fianchi nel 4-3-3 gigliato Joaquin e il sempre discusso Ilicic, che avrà una nuova occasione per dimostrare il suo valore. Centrocampo di gran livello con Borja Valero, Ambrosini (che sarà squalificato contro il Bologna) e Mati Fernandez, qualche rotazione anche in difesa dove c'è ancora qualche dubbio sulle condizioni di Munua, che in Europa League dovrebbe essere titolare. Se non ce la farà, spazio a Neto.

Ricambi di lusso a disposizione di Montella, con l'auspicio comunque che la loro presenza in campo possa non servire. In ogni caso, in panchina con il mister si accomoderanno tutti potenziali titolari, da Tomovic e Pasqual a Pizarro e Cuadrado (diffidato, quindi da preservare più degli altri) fino ad Aquilani e Rossi. Anche per Pepito si spera di non averne bisogno, ma la Fiorentina potrà fare sostituzioni di lusso.

Nessuno squalificato, i due assenti causa infortunio sono lo sfortunatissimo Hegazi e poi Mario Gomez, il cui rientro sta assumendo i contorni del giallo che a Firenze sperano finisca presto.