BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Lazio-Trabzonspor (0-0): i voti della partita (Europa League, gruppo J)

Pubblicazione:giovedì 12 dicembre 2013 - Ultimo aggiornamento:venerdì 13 dicembre 2013, 0.25

Lazio

BERISHA 6: Non deve praticamente sporcarsi mai le mani, però su qualche occasione sembra dare sicurezza tra i pali.

CAVANDA 6,5: Qualche disattenzione difensiva che viene bilanciata da una persistente spinta in fase offensiva.

NOVARETTI 6: Buona prestazione per l’argentino, attento in fase difensiva.

BIAVA 6,5: Ottimo rientro del centrale che come al solito è impeccabile e nasconde Paulo Enrique.

RADU 6: Il terzino non spinge mai nel primo tempo, nel secondo cresce in condizione senza essere incisivo.

ONAZI 5,5: Come al solito fa fatica in fase di impostazione, mentre gli riesce meglio la fase di interdizione. (Hernanes 5,5: Buttato dentro per dare qualità, lui ricambia con una serpentina e niente più.)

LEDESMA 5: Spesso impreciso nell’impostare l’azione, le sue geometrie sono sicuramente da rivedere.

EDERSON 6: Buon primo tempo del brasiliano con qualche accelerazione che crea spauracchi nella difesa turca, poi cala fino alla sostituzione. (Klose 6: Gioca pochi minuti ma cerca fin da subito di prendersi la squadra sulle spalle incitando i compagni e dando buoni spunti.)

ANDERSON 5: Deve fare molto di più se vuole la considerazione di Petkovic. Per alcuni tratti sembra giocare svogliato, poi delizia con alcune sue qualità. (Candreva 6: Fin da subito prova ad essere pericoloso con le sue accelerazioni sulla destra e mette un po’ di brio a una squadra troppo spenta).

FLOCCARI 5: Nel primo tempo si rende pericoloso con un’incornata di testa sul calcio d’angolo battuto da Keita al 40’, ma il secondo tempo è inconsistente.

KEITA 5,5: Ultimamente ci aveva abituato bene, stasera invece non si sono viste le sue potenzialità mostrate nelle ultime settimane.

(Federico Montanaro)


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >