BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Catania-Verona, i protagonisti. Le ultime novità (serie A, 16a giornata)

Gonzalo Bergessio (Infophoto)Gonzalo Bergessio (Infophoto)

Nella conferenza stampa della vigilia Andrea Mandorlini ha spiegato la situazione degli assenti (in extremis si sono aggiunti a questa lista pure Jorginho e Gonzalez) e ha analizzato così l'avversario: “Il Catania avrebbe meritato di più. In molte partite gli è girata male. Possono inoltre contare su recuperi importanti come Barrientos e Tachtsidis, e Bergessio sta meglio. Sarà una gara dura con un gruppo che insegue punti salvezza e li cercherà soprattutto in casa”. L'assenza di Jorginho promuove titolare in mezzo al campo Donati, mentre in attacco Gomez sembra ora in vantaggio su Martinho per affiancare gli intoccabili Toni (a cui l'allenatore ha dedicato una considerazione speciale) e Iturbe nel tridente veronese, terminale del 4-3-3 con cui Mandorlini schiererà i suoi uomini al Massimino con l'obiettivo di tornare a fare risultato in trasferta, come non succede dall'ormai lontano 6 ottobre. In difesa invece non ci sarà nessun dubbio, con il rientro di Cacciatore la retroguardia sarà quella titolare.

Abbondanza di scelte soprattutto in attacco, dove l'Hellas potrà puntare a partita in corso sui vari Martinho, Cacia e Longo. In particolare questi ultimi due stanno avendo pochissimo spazio, situazione paradossale soprattutto per il capocannoniere della promozione. A centrocampo segnaliamo Donadel, che ha ancora qualche chance di giocare titolare se fosse preferito a Donati per sostituire Jorginho.

Assenze piuttosto pesanti fra gli ospiti. Manca infatti lo squalificato Jankovic, e poi ci sono altri tre indisponibili per problemi fisici. Spicca in particolare il forfait di Jorginho, affaticato e reduce dalla febbre: per l'italo-brasiliano è la prima assenza stagionale. Mancano pure Gonzalez e Cirigliano, per il quale ci vorrà un mese ancora per riprendersi dalla frattura allo zigomo.