BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Serie A/ Video, Napoli Inter (4-2): gol e highlights

Video Napoli-Inter: i gol, la sintesi e gli highlights della partita. I partenopei si impongono in casa per 4-2 contro i neroazzurri che perdono terreno dalle prime posizioni.

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Grande partita quella tra Napoli e Inter, primo snodo per pesare le ambizioni delle due squadre. Alla fine è Benitez ad imporsi con 4-2 grazie ad una grande prestazione del suo Napoli che dimostra di essersi ripreso perfettamente della bruciante eliminazione dall'Europa che conta. Amaro il ritorno di Mazzarri nella sua vecchia dimora, il San Paolo, non basta un combattivo Cambiasso e l'illusione della possibile rimonta grazie al gol di Nagatomo, l'Inter perde una partita fondamentale per il campionato e per l'ambiente. Si respira aria pesante ad Appiano Gentile e Mazzarri ora è chiamato a dimostrare con i fatti la fresca fiducia confermata da Thoir. Guarda il video sintesi e gli highlights della partita Napoli Inter:

Il Napoli passa in vantaggio praticamente al primo assalto. Lancio di Inler dentro l'area di rigore, Nagatomo di testa è ben appostato ma commette l'errore di rinviare di testa lasciando il pallone in posiizione centrale: Higuain arriva in corsa e tira al volo di sinistro, pallone che non viene colpito in maniera pulitissima ma si infila comunque alla destra di Handanovic, che non può intervenire. 

L'Inter pareggia verso la fine del primo tempo. Guarin da destra lascia partire il cross scivolando, anticipando l'intervento di Réveillère: Palacio fa velo per l'inserimento di Alvarez, che scivola leggermente ed è intelligente nel toccare alle sue spalle tagliando fuori Fernandez e premiando il taglio di Cambiasso, che cadendo all'indietro sul tentativo di chiusura di Maggio batte Rafael con una conclusione potente e centrale. 



E' immediata la reazione del Napoli, che ritrova subito il vantaggio. Azione che nasce centralmente, Dzemaili viene servito in profondità e punta la porta, Ranocchia che aveva lasciato spazio allo svizzero ne contiene lo spunto, Dzemaii prova ad aggirarlo ma perde il contatto con il pallone che però rimane lì, in posizione centrale appena fuori dall'area; Mertens arriva in corsa e senza pensare esplode il destro che, colpito di mezzo collo, si infila alle spalle di Handanovic. 



Tremendo uno-due del Napoli, che fa 3-1 praticamente alla prima occasione utile. Mertens questa volta scappa via centralmente alla difesa e arrivato al limite dell'area prova il tiro in porta: Handanovic riesce a metterci una pezza, ma il più pronto a intervenire sul tap-in è Dzemaili che sfrutta il ritardo di Campagnaro e da due passi infila in porta. 

L'Inter non ci sta, e accorcia le distanze appena prima del fischio di fine primo tempo. Ancora Guarin bravissimo a proteggere palla nello spunto sulla destra; il suo tiro-cross in mezzo è sporco ma supera comunque Rafael dirigendosi verso il secondo palo, dove stavolta in ritardo nella diagonale è Maggio: Nagatomo gli prende il tempo e mette in porta. 



L'Inter resta in dieci per l'espulsione di Alvarez (fallo di mano sul secondo giallo) e il Napoli ne approfitta: Insigne capisce che Campagnaro non ne ha più (Mazzarri ne aveva già ordinato il cambio) e lo punta riuscendo ad andargli via. Jonathan prova a chiudere ma Insigne crossa basso sul secondo palo, fuori dalla porta di Handanovic; solito taglio profondo di Callejon che viene lasciato clamorosamente solo e può toccare in porta per il 4-2. 



A Napoli e Inter va il compito di chiudere la domenica di questa sedicesima giornata. Il big match di questo turno si giocherà alle ore 20.45 allo stadio San Paolo e sarà guidato dall’arbitro Tagliavento e dai guardalinee Giallatini e Dobosz. Dopo l’incredibile eliminazione in Champions League, il Napoli proverà a ripartire dal match contro l’Inter per risollevare il morale. Una sfida non semplice che, in caso di vittoria dei campani, potrebbe instillare nelle coscienze dei ragazzi di Benitez la consapevolezza dei propri mezzi. In Champions, il Napoli è capitato in un girone di ferro e neanche i 12 punti capitalizzati sono bastati per continuare nel cammino europeo. Per quanto riguarda il campionato, gli azzurri hanno capitalizzato 7 punti nelle ultime cinque giornate e vengono dal pareggio casalingo contro l’Udinese per 3-3. Sarà una sfida tra ex quella che andrà in scena al San Paolo: partiamo dai due tecnici Mazzarri e Benitez, proseguiamo con Campagnaro, Pandev e Rolando. L’Inter ha guadagnato solamente 3 punti nelle ultime tre giornate, l’ultima gara contro il Parma ha messo in evidenza le distrazioni di cui si stanno rendendo protagonisti i giocatori nerazzurri e che stanno costando caro all’andamento in classifica: in questi tre incontri l’Inter avrebbe potuto approfittare dei passi falsi del Napoli per tentare il sorpasso ma prima o poi il calo fisico, e psicologico, arriva per tutti e quindi la situazione è rimasta pressoché invariata. La partita del San Paolo sarà trasmessa alle ore 20.45 su Sky Sport 1 HD, Sky SuperCaclio HD e Sky Calcio 1 HD (canali 201, 204 e 251): la telecronaca sarà affidata a Riccardo Gentile che verrà affiancato da Antonio Di Gennaro al commento tecnico. Massimiliano Nebuloni e Massimo Ugolini saranno gli inviati sul rettangolo di gioco per le interviste ai protagonista della partita e per le notizie in tempo reale dalle due panchine. Anche su Mediaset Premium Calcio e Premium Calcio HD (canali 370 e 381) sarà trasmessa la partita del San Paolo e a tenervi compagnia ci saranno Pierluigi Pardo e Roberto Cravero; in collegamento da bordo campo ci saranno Alessio Conti e Marco Barzaghi. Tutti gli utenti Sky e Premium potranno avvalersi rispettivamente dei servizi Sky Go e Premium Play per seguire la gara in streaming video su un dispositivo diverso dal proprio televisore. Sintonizzatevi su Radio 1 Rai (FM 89.7) per seguire la cronaca del posticipo in radio o fate affidamento sui social network. Consultate le pagine ufficiali Facebook delle due squadre oppure collegatevi a Twitter per visitare gli account dei due club (@sscnapoli e @inter).

© Riproduzione Riservata.