BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Fiorentina-Bologna (3-0): voti e tabellino (Serie A, sedicesima giornata)

La Fiorentina esulta per la vittoria (Infophoto) La Fiorentina esulta per la vittoria (Infophoto)

Non ci fosse lui, per il Bologna sarebbe un'imbarcata. Salva più volte il risultato, ma è comunque inutile.

Dovrebbe approfittare maggiormente dell'immobilismo di Vargas, e invece è più fermo di lui.

( Occasione sprecata: entra per la rimonta, ma è impalpabile)

Si dimostra inadeguato alla velocità degli avversari: gli passano da tutte le parti, non riesce mai a contenere.

Idem come sopra: non vede una maglia viola che sia una, il tempo di capire dov'è e il Bologna è sotto di due gol.

Dura la vita contro Cuadrado: tutto sommato non crolla, ma certo non è in grado di fermare il colombiano.

Mediano di contenimento, non contiene e così gli avversari banchettano nella trequarti avversaria.

Partita pessima, non azzecca un passaggio e non fa nemmeno filtro. ()

Quantomeno corre, e non è certo scontato nel Bologna di oggi; le giocate però gli riescono raramente.

( Il meno peggio, mandato in campo a inizio ripresa non fa danni e anzi fa quasi la sua degna figura)

Ci si aspettava che a un certo punto prendesse in mano la squadra: cosa non avvenuta, così il Bologna non è mai riuscito a cambiare passo.

Votato a inserimenti e folate offensive, non si trova a suo agio in una partita nella quale deve sostanzialmente coprire il campo.

Subito un'occasione per segnare: mancata quella, si spegne come tutta la squadra.