BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Juventus-Sassuolo (4-0): i voti della partita (Serie A, sedicesima giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

JUVENTUS-SASSUOLO: I VOTI DEI BIANCONERI

BUFFON 6: Spettatore non pagante. Mentre il record di imbattibilità continua a salire.

BARZAGLI 6: Partita sufficiente della roccia bianconera nonostante qualche calo di concentrazione nel finale.

BONUCCI 6: Poco lavoro anche per lui. Amministra bene la difesa bianconera.

CHIELLINI 6,5: Ottimo in difesa. Dà un apporto importante anche in fase offensiva.

ISLA 6,5: Bella prova del cileno. Vince il duello con Marzorati sulla sua corsia. La traversa gli impedisce di segnare nel primo tempo, ma lui si rifà con un bel assist per Tevez sul terzo goal.

ASAMOAH 7: Parte subito forte ed è esplosivo. Semina il panico in mezzo all’area del Sassuolo per tutti i 90 minuti con la sua velocità e dinamicità. Si mangia un goal colossale a porta vuota.

POGBA 7: Addolcisce il pubblico juventino con giocate di classe in mezzo al campo ed è sempre pericoloso quando parte palla al piede.

VIDAL 6,5: Non gioca una delle sue partite migliori, ma è comunque un fattore imprescindibile per questa macchina da guerra. (DAL 75° PADOIN: S.V.)

PELUSO 7: Ritorna in campo dopo un po’ di tempo e non delude. Mostra grande coraggio, sacrificio e un’ottima forma fisica. Il goal lo premia di tutti i suoi sforzi. (DAL 57° DE CEGLIE: S.V.)

TEVEZ 8,5: Magico l’Apache oggi. Rialza i suoi compagni dopo il capitombolo europeo e lo fa con la sua prima tripletta in Serie A.

DAL 70° QUAGLIARELLA 5,5: Vuole il goal. Ci prova più volte, ma non gliene riesce una.

LLORENTE 6: Nessuna buona occasione per lui davanti alla porta. Nonostante ciò gioca una partita con intelligenza tattica e sacrificio.

CONTE 7: Un’altra partita dominata in campionato. Di certo non ci si dimentica dell’eliminazione di Champions League. Ma è da notare come i giocatori si siano subito rialzati dopo il pugno di mercoledì.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >