BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Napoli-Inter (4-2): i voti della partita (Serie A, sedicesima giornata)

Le pagelle di Napoli-Inter 4-2, posticipo domenicale della sedicesima giornata del campionato di Serie A: i voti della partita del San Paolo che conferma i partenopei al terzo posto

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Gran gala al San Paolo dove il Napoli ha battuto l'Inter con il punteggio di 4-2. I gol: Higuain apre le danze (9'), Cambiasso pareggia (35'), Mertens (39') e Dzemaili (42') allungano e Nagatomo (47') accorcia. Tutto questo nel primo tempo: nel secondo espulso Ricky Alvarez (72', salterà il derby) e Callejon a dare le esatte dimensioni al puntegggio. Assist per Alvarez, Guarin e Insigne. In classifica il Napoli mantiene il terzo posto portandosi a 35 punti, meno 2 rispetto alla Roma che giocherà domani (lunedì 16 dicembre) contro il Milan; l'Inter resta quinta (26 punti) ma vede la Fiorentina staccarsi a più due. Nella prossima giornata, l'ultima prima della pausa, Napoli di scena a Cagliari (sabato 21 dicembre, ore 20:45), Inter a San Siro contro il Milan (domenica 22 ore 20:45).

Gara molto divertente, tabellino pieno: sei gol (cinque nel solo primo tempo), una traversa, un rigore parato, un'espulsione e altre occasioni varie ed eventuali. Merito del Napoli, organizzato e lucido in fase offensiva, ma anche dell'Inter che non ha mai rinunciato ad attaccare, anche con l'uomo in meno.

Squadra in versione killer, che ha spremuto al massimo le occasioni da gol create (10 tiri in porta su 14, un altro fuori di pochissimo). Il segreto di giornata è il lavoro impressionante dei trequartisti, bravissimi nel dividersi tra pressing continuo, movimenti elastici per aiutare il centrocampo ed efficacia nelle azioni d'attacco. La difesa continua a non convincere e anche contro una sola punta di ruolo ha sofferto, spesso e volentieri dalle zone laterali. Curiosamente anche dopo l'espulsione di Alvarez il Napoli ha vissuto fasi più passive, ma se segni quattro gol è un appunto che lascia il tempo che trova.

Dati alla mano l'Inter ha dominato il possesso palla (57%-43%) ed attaccato di più (12'50'' di supremazia territoriale contro gli 8'56'' del Napoli). I partenopei hanno attaccato meglio, sfruttando la superiorità numerica tra l'attacco e la difesa nerazzurra, poco protetta dal centrocampo. L'espulsione di Alvarez ha mozzato le speranze di rimonta, ma non si possono concedere 3 gol in un tempo ad una diretta (o quasi) concorrente. Segnali positivi da Rolando, Nagatomo, Guarin e dal solito Palacio, negativi dalla tenuta difensiva e dallo steso Alvarez, poco incisivo prima di uscire di scena.

La gestione del match lascia pochi motivi di discussione, sorvola i contatti veniali e fa bene perchè anche in questo modo il gioco è decollato. I dubbi convergono sull'espulsione di Alvarez: forse un pò fiscale tra un'ammonizione e l'altra, anche se il regolamento lo supporta. Il rigore invece è sacrosanto.

Il primo tempo di Napoli-Inter finisce sul punteggio di 3-2 per i partenopei. Si fa prima a descrivere i gol. Napoli in vantaggio al 9': lancio di Inler (voto 6) in area, Nagatomo colpisce di testa e la palla cade sul sinistro di Higuain (voto 7), che da centro area non perdona colpendo al volo. L'Inter reagisce bene e perviene al pareggio al minuto numero 35'; bravo Guarin (voto 7) che difende palla sul lato destro e riesce a metterla in area rasoterra; Palacio (voto 6,5) fa velo, Alvarez (voto 5,5) quasi da terra sfiora per l'accorrente Cambiasso (voto 7), che a tu per tu con il portiere Rafael (voto 6) segna di sinistro. Napoli di nuovo in vantaggio al 39': Higuain lancia Dzemaili che sfrutta un varco centrale per inserirsi al limite, dove Ranocchia (voto 5,5) lo rallenta e costringe a girarsi; lo svizzero tocca lieve per l'accorrente Mertens (voto 7), che tira col destro di prima intenzione: conclusione "pettinata" che non lascia scampo ad Handanovic. Al 42' il Napoli prende il largo: diagonale di Mertens dal lato destra, Handanovic (voto 5,5) ci arriva ma non trattiene, la palla resta lì e Dzemaili (voto 7) è il più lesto ad arrivarci toccando a porta vuota. Il San Paolo si accende d'entusiasmo pregustando la goleada, ma nel secondo dei 2 minuti di recupero l'Inter accorcia le distanze. Protagonista ancora Guarin, che aggancia bene un cross in area, si allarga a destra e prova il tiro-cross: Rafael tocca appena e Nagatomo (voto 6,5) segna sul secondo palo, da pochi passi. Il match è molto equilibrato, Insigne ha colpito una gran traversa sull'1-1. Migliore in campo Napoli: Dzemaili 7, copre la difesa, segna e fa segnare Peggiore in campo Napoli: Maggio 5,5 qualche esecuzione sballata nelle due fasi Migliore in campo Inter: Cambiasso 7 Il gol e qualche buona geometria, coordina la squadra Peggiore in campo Inter: Campagnaro 5, in ritardo su due gol dei suoi ex compagni.