BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Milan-Roma (risultato finale 2-2) live: cronaca e tabellino (Serie A, 16ma giornata)

La diretta di Milan-Roma: live il posticipo della sedicesima giornata del campionato di Serie A 2013-2014. Balotelli si fa vedere, ma Gervinho e Ljajic sono spine nel fianco rossonero

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Partita pazzesca questo Milan-Roma che si chiude dopo quattro minuti di recupero con un risultato finale di parità che non serve in ottica classifica, ma che certamente lascia negli occhi dei tifosi tante, tantissime emozioni. Un Milan che ha giocato la miglior partita della stagione, ma la Roma ha dimostrato di riuscire a far fronte alle difficoltà dovute alle assenze e ai tanti giocatori fuori forma. Buono tutto sommato l'arbitraggio di Rocchi a cui si può imputare un mancato rigore alla Roma per una trattenuta su De Rossi. Tutte giuste le altre valutazioni. Partita bella per il coraggio delle due squadre, ma le altre corrono, corrono, corrono... .

E arriva il protagonista più atteso in questo Milan-Roma: Francesco Totti. Adesso che la partita sembra essersi diretta nella direzione più favorevole ai giallorossi, mister Rudi Garcia avvicenda Destro e Totti. Cambio che serve per far rifiatare il reparto avanzato giallorosso, più che per dare l'ennesima vetrina al Pupone. La partita prosegue però a senso unico e sempre più nervosamente (espulso Allegri e ammoniti Kakà - nervosissimo e falloso - e Montolivo, che salterà il derby). La svolta però arriva al 77' quando Sulley Muntari pesca un jolly clamoroso su assist di Balotelli, abile nel difendere (fuori area non cade mai) un passaggio di Kakà. SuperMario allarga per l'accorrente Muntari e la gran botta di destro a fil di palo trafigge un De Sanctis sulla traiettoria, ma di un tiro troppo potente e preciso per essere parato. Ultimo cambio per la Roma, entra Florenzi, esce Ljajic: sarà un finale al fulmicotone.

Milan-Roma prosegue con una incredibile serie di colpi di scena. Al quinto minuto della ripresa Rocchi decreta un calcio di rigore sacrosanto per i giallorossi (e grazia Gabriel che avrebbe anche potuto patire una espulsione diretta) per un atterramento sul lato corto dell'area da parte del portiere rossonero. Dicevamo Gabriel e non Abbiati perchè negli spogliatoi il numero uno rossonero ha accusato i sintomi di una brutta influenza e non è riuscito a rientrare sul terreno di gioco. Fischio ineccepiblile di Rocchi, che non aveva visto un rigore comunque netto su De Rossi nel primo tempo, mentre ha graziato del cartellino giallo Balotelli per una simulazione piuttosto evidente. In ogni caso questa volta il fischio c'è, sul dischetto ci va Strootman, portiere da una parte e pallone dall'altra 

Milan-Roma sta diventando una partita entusiasmante per i tifosi rossoneri, e stregata per quelli giallorossi. Sembrava che la gara si fosse diretta decisamente in direzione Roma, ma tutto è cambiato nel giro di soli due minuti. Al 30' arriva il gol del pareggio di Zapata dopo una bella azione rossonera su cui sbaglia il fuorigioco Dodò. Zapata appostato in posizione regolare sul secondo palo sfrutta la sponda di testa di Muntari e schiaccia il pallone a terra a due passi da De Sanctis. Peccato che colpisca talmente male da mandarsi il pallone sul ginocchio. La sfera parte a quel punto come un proiettile e con una traiettoria imprevedibile trafigge uno sconvolto De Sanctis. Un minuto dopo capovolgimento di fronte e la Roma va vicinissima al pareggio con un tococ di Bradley che incredibilmente sbatte sulla linea di porta carico d'effetto ad uscire e... si allontana da solo dalla porta prima di essere spazzato da un affannato difensore. Poco dopo Zapata si esalta in scivolata su Gervinho, gara che sembra stregata di fronte agli occhi sgranati di Rudi Garcia.

E' proprio Mattia Destro a rompere l'equilibrio in questo Milan-Roma con un tocco che spedisce la palla diretta in porta sotto il naso di un impotente Abbiati che si arrabbia tantissimo con la sua difesa. Azione da manuale dei giallorossi che costruiscono con un lancio lungo di Castan, controllato benissimo dagli esterni giallorossi e scaricato per l'inserimento di Strootman dalle retrovie nel cuore dell'area di rigore. L'olandese alza la testa e in una frazione di secondo resiste alla tentazione di scaricare il tiro su Abbiati, ma mette un rasoterra bellissimo su cui si avventa Destro. Secondo gol in due partite, fotocopia del precedente. Ecco la punta che mancava, per l'albero di natale all'ombra del Colosseo!

Milan-Roma comincia con ritmi piuttosto elevati e le due squadre sembrano piuttosto compatte e fluide nella circolazione di palla. Nel Milan la parte nevralgica della manovra è diretta verso Balotelli, mentre la Roma sfrutta le soluzioni esterne appoggiandosi su Gervinho e e Ljajic innescati come sempre benissimo da Strootman, che comunque ha vita dura a causa del pressing asfissiante che i centrali rossoneri esercitano su di lui. Il duello tutto fisico tra Balotelli, Castan e Benatia sta caratterizzando le prime folate offensive rossonere, ma non sempre Rocchi concede il calcio piazzato, anche perchè l'attaccante bresciano ha la tendenza a lasciarsi cadere, quindi meglio lasciar correre anche a costo di qualche rumoreggiamento del pubblico. Al 7'punizione di Balotelli (debole e centrale), mentre la Roma lavora la difesa rossonera ai fianchi cercando di sfondare sul lato corto dell'area di rigore

Sono state comunicate le formazioni di Milan-Roma. Rudi Garcia rinuncia a Totti e Florenzi e manda in campo Mattia Destro come titolare, con possibile staffetta con il capitano nel secondo tempo. Allegri sceglie Zapata e Bonera lasciando dunque in panchina l'ex di turno Mexes; lo schema resta un 4-3-2-1, ma di fatto la presenza di Montolivo sulla trequarti lo rende un modulo con 4 centrocampisti. 32 Abbiati; 2 De Sciglio, 25 Bonera, 17 Zapata, 28 Emanuelson; 16 Poli, 34 N. De Jong, 4 Muntari; 18 Montolivo, 22 Kakà; 45 Balotelli. A disp.: 59 Gabriel, 35 Coppola, 5 Mexes, 81 Zaccardo, 24 Cristante, 23 Nocerino, 8 Saponara, 9 Matri, 11 Pazzini, 78 Niang. All. Allegri. 26 De Sanctis; 13 Maicon, 17 Benatia, 5 Castan, 3 Dodò; 4 Bradley, 16 De Rossi, 6 Strootman; 27 Gervinho, 22 Destro, 8 Ljajic. A disp.: 1 Lobont, 28Skorupski, 29 Burdisso, 46 A. Romagnoli, 33 Jedvaj, 35 Torosidis, 24 Florenzi, 7 Marquinho, 11 Taddei, 94 F. Ricci, -- Mazzitelli, 10 Totti. All. Garcia.

Milan e Roma dovrebbero scendere in campo con modulo quasi speculari: 4-3-2-1 per i rossoneri, 4-3-3 per i giallorossi. Che probabilmente potranno contare su Francesco Totti, e sicuramente su Gervinho. L'ivoriano è un ottimo grimaldello tattico perché con i suoi strappi può spazzare le difese avversarie: il duo Poli-De Sciglio, che occuperò l'out destro del Milan, può però essere un'ottima trappola. Sia l'ex Sampdoria che il terzino sono portati al movimento e dotati di buona velocità di base, soprattutto De Sciglio: sarà importante per la Roma non lasciare Gervinho troppo solo sulla sua fascia. Maicon potrebbe impensierire più del dovuto Emanuelson, che da terzino fa più fatica in fase difensiva; nelle zolle centrali invece possono incocciassi Kakà, spesso il valore aggiunto per l'attacco rossonero, e De Rossi, che appena può si abbassa per proteggere e sostenere la difesa. Attenzione alla panchina di Florenzi, elemento tatticamente utilissimo per aprire la resistenza avversaria: può comunque essere utile entrando a gara in corsa, per cambiare ritmo.

Le quote SNAI per la partita di Serie A Milan-Roma. Il successo finale del Milan è quotato a 2,50, quello della Roma a 2,70 mentre il pareggio a 3,40. Under 2,5 gol quotato a 1,80, Over a 1,90, Goal a 1,65 e NoGoal a 2,10. Combinazioni risultato parziale/finale: la vittoria del Milan in entrambi i tempi di gioco (combinazione 1-1) è quotata a 4,25, quella dopo pareggio all'intervallo (X-1) a 5,00 e quella in rimonta nel secondo tempo (2-1) a 28,00. Il pareggio della Roma dopo vantaggio Milan all'intervallo (combinazione 1-X) è quotato a 15,00, quello in entrambi i tempi (X-X) a 5,00 e quello del Milan dopo vantaggio Roma all'intervallo (2-X) a 15,00. Il successo della Roma in rimonta nel secondo tempo (combinazione 1-2) è quotato a 30,00, quello dopo pareggio nel primo tempo (X-2) a 5,50 e quello in entrambe le frazioni (2-2) a 4,75. Somma gol finale: 0 quotato a 10,00 (attenzione perché lo 0-0 è stato il risultato dell'anno scorso). 1 quotato a 4,30, 2 a 3,20, 3 a 3,90, 4 a 5,80 e superiori a 6,50. Risultato esatto: vittoria Milan 1-0 quotato a 8,00, 2-0 a 12,00, 2-1 a 9,50, 3-0 a 28,00, 3-1 a 22,00, 3-2 a 30,00, 4-0 a 60,00 così come il 4-1, 4-2 a 75,00. Pareggi: 1-1 quotato a 6,00, 2-2 a 14,00, 3-3 a 60,00, 4-4 a 200,00. 0-1 Roma quotato a 8,00, 0-2 a 12,00, 1-2 10,00, 0-3 a 30,00, 1-3 a 25,00, 2-3 a 30,00, 0-4 a 75,00, 1-4 a 60,00. 1X2 primo tempo: 1 quotato a 3,20, X a 2,15 e 2 a 3,30. 

È l'ultima partita in programma per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2013-2014, la quartultima del girone di andata e la penultima prima della pausa nataliza. Si gioca questa sera allo stadio San Siro di Milano, calcio d'inizio alle ore 20:45: la partita sarà diretta dall'arbitro Rocchi della sezione di Firenze, assistito dai guardalinee Di Liberatore e Cariolato, dal quarto uomo Barbirati e dai giudici di porta Celi e Guida. In classifica il Milan si trova a metà con 18 punti: vincendo i rossoneri si porterebbero a quota 21 e soprattutto incasserebbero una grande iniezione di fiducia, utile per continuare la risalita; la Roma invece è al secondo posto con 37 punti, meno 6 rispetto alla vetta: i giallorossi puntano ad espugnare San Siro per restare a contatto con la prima. Un eventuale risultato di parità fra Milan e Roma porterebbe i lombardi a 19 punti e i capitolini a 38; in quest'ottica il segno X potrebbe essere più utile alla Roma che si trova più in alto in classifica, e quindi più vicina al suo obiettivo dichiarato ovvero la qualificazione alla prossima Champions League. D'altra parte, dopo il grande avvio di campionato i giallorossi possono cullare speranze di scudetto, e lo stesso Rudi Garcia ha dichiarato che la squadra giocherà per vincere. I precedenti Milan-Roma a San Siro sono in tutto 78 e il bilancio è favorevole ai rossoneri, vincitori in 44 occasioni; 18 i pareggi e 16 i successi della Roma. Nell'ultima stagione Milan-Roma si concluse sul punteggio di 0-0, mentre due stagioni or sono fu il Milan ad imporsi con il punteggio di 2-1 (gol di Osvaldo e doppietta di Ibrahimovic). L'ultimo successo della Roma al Giuseppe Meazza risale invece al 18 dicembre 2010, quando un gol dell'ex Marco Borriello fece saltare il banco. Il bilancio dei gol segnati nei precedenti a Milano è di 138 per i padroni di casa e 78 per gli ospiti. Clicca qui per l'intervista prepartita con il pronostico di Milan-Roma, con un ex giocatore giallorosso.

Il Milan sta vivendo una fase delicata della sua storia: gli sviluppi legati agli avvicendamenti (o presunti tali) societari sono poco chiari; per il momento l'organigramma resta diviso tra la vecchia roccia Galliani e il nuovo che vorrebbe avanzare, ovvero Barbara Berlusconi. Il presidente Silvio è tornato a presenziare a Milanello per provare a caricare la squadra, che sul campo sta rispondendo con una certa fatica. In ogni caso, l'ultima settimana ha regalato ai tifosi rossoneri la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, e alla società il relativo incasso. Un'ottima notizia per il Milan che nel sorteggio di Nyon si è poi visto assegnare l'Atletico Madrid, forse l'avversario più abbordabile (che non significa semplice da affrontare) tra quelli in lizza. Ora urge ricominciare a vincere in campionato: nelle ultime cinque giornate i rossoneri ci sono riusciti solo una volta, il 23 novembre scorso contro il Catania (3-1 in trasferta). In precedenza il Milan aveva perso in casa contro la Fiorentina (0-2 il 2 novembre) e pareggiato a Verona contro il Chievo (0-0) e a San Siro con il Genoa (1-1). Nell'ultima giornata è arrivato un altro pari, per 2-2 sul campo del Livorno. Gli ultimi risultati hanno deluso le attese ma se non altro Massimiliano Allegri ha ritrovato i gol di Mario Balotelli, a segno quattro volte nelle ultime tre partite. Questa sera contro la Roma mancheranno alcuni giocatori indisponibili per infortunio: sono Amelia, Silvestre, Abate, Constant, Birsa, Robinho ed El Shaarawy. Attenzione ai diffidati: sono Muntari, Montolivo e Poli e non dovranno farsi ammonire se vorranno essere disponibili per il derby, in programma nella prossima giornata (domenica 22 dicembre, ore 20:45). La Roma arriva a San Siro per la seconda volta in campionato: nella prima i giallorossi hanno battuto l'Inter con un netto 3-0 (due gol di Totti e uno di Florenzi). La squadra allenata da Rudi Garcia è ancora imbattuta in Serie A ma reduce da quattro pareggi nelle ultime cinque partite. Dopo Torino-Roma (1-1) del 3 novembre la Roma ha impattato anche in casa con Sassuolo (1-1) e Cagliari (0-0) e in trasferta contro l'Atalanta (1-1); l'ultima giornata ha però scacciato le preoccupazioni registrando il ritorno alla vittoria, contro la Fiorentina. Nel 2-1 dell'Olimpico l'eroe di ritorno non è stato Francesco Totti ma bensì Mattia Destro, rivisto in campo dopo mesi e tornato subito al gol, perdipiù decisivo. Questa sera il centravanti classe 1991 dovrebbe partire dalla panchina, per fare spazio al capitano che sembra completamente recuperato, dopo il recente infortunio alla coscia destra. Non sarà della partita invece Miralem Pjanic, espulso nell'ultimo match contro la Fiorentina; Indisponibili anche Balzaretti (per lui il 2013 è probabilmente finito) e Borriello. I diffidati sono invece Maicon, De Rossi, Strootman, Florenzi e Ljajic (oltre allo stesso Pjanic). Clicca qui per le probabili formazioni di Milan-Roma. Ora è il momento di accantonare le chiacchiere e cedere la parola al campo: luci a San Siro, Milan-Roma si avvicina…