BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Bayern Monaco-Guangzhou, le ultime novità (Mondiale per Club, semifinale)

Probabili formazioni di Bayern Monaco-Guangzhou: le ultime notizie, le scelte e le dichiarazioni di Guardiola e Lippi per la semifinale del Mondiale per Club che si gioca alle ore 20.30

Infophoto Infophoto

Questa sera alle ore 20.30 italiane (le 19.30 locali) il Mondiale per Club 2013 entra nel vivo con la prima semifinale Bayern Monaco-Guangzhou. Si gioca ad Agadir, in Marocco, che quest'anno per la prima volta ospita il torneo nato per sostituire la storica Coppa Intercontinentale coinvolgendo tutti i continenti e non solo Europa e Sudamerica. Come da formula ormai consolidata, i campioni di queste due zone entrano però in gara solamente dalle semifinali: il Bayern dunque debutta oggi nella competizione contro i campioni d'Asia, i cinesi del Guangzhou, che sono arrivati a questa partita battendo nei quarti i campioni d'Africa dell'Al Ahly con il punteggio di 2-0. Sulla carta non dovrebbe esserci partita, anche se a dare prestigio all'incontro provvederà la presenza sulla panchina cinese di Marcello Lippi, che sfiderà Pep Guardiola e il suo squadrone. Eccovi dunque le ultime notizie e le probabili formazioni per la partita di stasera, che sarà arbitrata dal signor Gassama del Gambia.

Pep Guardiola ha presentato così la partita: “Lippi ha detto che in questo partita vinceremmo noi 99 volte su 100, ma non c'è avversario più pericoloso di un grande allenatore che si veste con i panni della vittima predestinata. Affrontare un allenatore come lui è innanzitutto un onore, e del suo Guangzhou ho molto rispetto. Ha un'ottima organizzazione di gioco e, se lasciamo a Conca il tempo di pensare, qualità in avanti che si attiva. Inoltre conosco bene gli italiani: se si pensano favoriti puoi batterli, ma se entrano nel match da battuti il pericolo che corri è mortale”. Comunque, è davvero impensabile immaginare un esito diverso da un successo dei bavaresi campioni di Germania e d'Europa in carica, primi anche nell'attuale Bundesliga e vincitori del proprio girone in Champions League. Lo schema sarà l'ormai consueto 4-1-4-1, con il croato Mandzukic punta centrale, Thiago Alcantara nel ruolo di regista basso e tra questi due giocatori Ribery sulla fascia sinistra, Muller su quella destra e Gotze e Kroos ad agire sulla trequarti. Ci sarà la formazione migliore anche in difesa, con una inevitabile citazione per il portiere Neuer e il capitano Lahm.

A disposizione di Guardiola ci saranno molti altri giocatori di alto livello, come ad esempio Van Buyten in difesa, Javi Martinez e Shaqiri a centrocampo, Pizarro in attacco giusto per fare qualche nome. Il meglio andrà subito in campo, ma pure dalla panchina potranno arrivare contributi interessanti.

Guardiola nelle scorse settimane si è trovato spesso in emergenza, anche se quasi mai i risultati ne hanno risentito. Ora la situazione è migliorata, anche se i nomi degli assenti sono comunque di primissimo livello. Oltre allo sfortunatissimo difensore Badstuber (convalescente da un doppio infortunio) mancheranno infatti due campioni come Schweinsteiger e Robben. Due stelle in meno per questo Mondiale che vede comunque i tedeschi ampiamente favoriti.