BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Verona-Lazio, ultime novità (serie A, 19esima giornata)

Andrea Mandorlini (Infophoto) Andrea Mandorlini (Infophoto)

Tutto è pronto per il match del Bentegodi che andrà in scena alle ore 15.00, domani pomeriggio scenderanno in campo Hellas Verona e Lazio, partita valida per la diciassettesima giornata di campionato. Entrambe le squadre stanno attraversando un periodo di incertezza in cui faticano molto a esprimere un organizzazione di gioco efficiente. Il Verona di Mandorlini, dopo essere tornato al successo contro l’Atalanta, ha cancellato la breve parentesi positiva nel pareggio contro il Catania in cui ha rischiato in più occasioni di perdere la partita. La Lazio continua a navigare a vista giornata dopo giornata e sembra l’unico giocatore in grado di spazzare vie le critiche sia Miroslav Klose. Il tedesco vanta 10 presenze e 4 gol all’attivo, se teniamo conto dell’infortunio che lo ha tenuto a lungo lontano dai campi da gioco, possiamo capire quale sia il reale contributo che l’attaccante può dare alla squadra. Ora andiamo a vedere quali sono le notizie alla vigilia della partita del Bentegodi per capire che tipo di partita ci aspetta.

Un avvio di stagione contro ogni pronostico, una serie di risultati positivi che ha permesso agli scaligeri di andare a occupare le prime posizioni in classifica, una corsa inaspettata che al momento sembra aver subito una battuta d’arresto. Mandorlini sapeva bene che il momento di crisi sarebbe potuto arrivare in qualsiasi momento ma ora bisogna tornare alla vittoria per cercare di tenere viva la fiamma. Il tecnico veneto ritrova dal primo minuto il centrocampista Jorginho dopo l’influenza che non gli aveva permesso di disputare il match di Catania. Diamo un’occhiata ai dati statistici per capire che tipo di gioco esprimerà il Verona. I veneti effettuano un possesso palla medio a partita del 48%, le palle giocate sono 541 e i passaggi andati a buon fine sono il 65,8%. Per quanto riguarda la fase offensiva il Verona calcia nello specchio della porta 5 volte su 11 tentativi totali e ha una supremazia territoriale di 9’:39’’. L’uomo più pericoloso dello scacchiere di Mandorlini è Jorginho che ha realizzato 7 reti in campionato.

La banda di Petkovic è riuscita momentaneamente ad allontanare lo scetticismo che aleggiava attorno alla squadra grazie alla vittoria contro il Livorno, ma una rondine non fa primavera. Perciò le aquile ripartiranno da quest’ultimo risultato positivo per cercare altri tre punti utili alla classifica. Miroslav Klose sta bene e per tanto sarà il termina le d’attacco del 4-1-4-1 che scenderà in campo contro il Verona. Hernanes è squalificato e per tanto Edersono affiancherà Onazi in mezzo al campo. In forse rimane Radu alle prese con l’influenza: nel caso il rumeno non dovesse farcela scenderà in campo Cavanda. La Lazio è una squadra con un possesso palla medio a partita del 52%, le palle mediamente giocate dalle aquile sono 564 e la percentuale dei passaggi andati a buon fine è del 65,5%. Per quanto concerne la fase d’attacco, gli azzurri calciano verso il portiere 5 volte su 15 tentativi e vantano una supremazia territoriale di 11’:50’’. I giocatori più pericolosi della formazione di Petkovic sono Candreva e Klose che hanno capitalizzato 4 reti da inizio stagione.

© Riproduzione Riservata.