BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Atalanta-Sassuolo, le ultime novità (Coppa Italia, quarto turno)

Probabili formazioni di Atalanta-Sassuolo: le ultime notizie, le scelte e le dichiarazioni di Colantuono e Di Francesco in vista della partita di Coppa Italia, valida per il quarto turno

Stefano Colantuono (Infophoto)Stefano Colantuono (Infophoto)

Il mercoledì di Coppa Italia propone alle ore 19.00 Atalanta-Sassuolo. Allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo andrà dunque in scena la prima partita tra due squadre di serie A in programma in questo quarto turno eliminatorio: chi si qualificherà troverà il Napoli negli ottavi. Sarà la rivincita della recente sfida in campionato: il 24 novembre scorso vinse per 2-0 il Sassuolo, ma si giocava in Emilia. Oggi il fattore campo sarà invertito, anche se gli uomini di Eusebio Di Francesco potrebbero beneficiare del fatto che Stefano Colantuono sarà costretto ad attuare un turnover molto abbondante a causa dei tanti infortuni che stanno colpendo i nerazzurri nelle ultime settimane. Eccovi dunque ora le ultime notizie e le probabili formazioni delle due squadre, che saranno dirette dall'arbitro Merchiori di Firenze.

Così ha parlato Stefano Colantuono alla vigilia della partita: “Noi ci teniamo a passare il turno ma inevitabilmente faremo dei cambi in formazione perché siamo in emergenza e abbiamo tanti infortunati, soprattutto in difesa, quindi largo ai giovani. Sarà un ottimo test per vederli all'opera in una partita importante e servirà a noi per vedere a che punto è la loro crescita. Sono convinto che faranno bene perché hanno qualità e si sono meritati questa occasioni. Spero che la gente li aiuti, il giovane va lasciato libero di sbagliare, invece in Italia nessuno li aiuta e al primo errore si sente qualcuno mugugnare”. L'emergenza è lampante, soprattutto in difesa: ecco dunque che nella retroguardia saranno titolari Nica e Lucchini, a loro volta da poco rientrati dai rispettivi infortuni. In attacco largo ai giovani, con De Luca in fascia e Marilungo trequartista alle spalle della punta centrale Livaja. Ma se questi sono giovani già ben noti ed affermati, al pari di Baselli che agirà in cabina di regia, in campo ci saranno anche quattro ragazzi meno noti: il portiere Sportiello (classe 1992), il centrocampista Gagliardini (classe 1994), considerato l'erede di Montolivo, che affiancherà in mezzo al campo appunto Baselli, come terzino sinistro ci sarà Barba (classe 1995) mentre l'esterno destro di centrocampo sarà Pugliese (classe 1996). Formazione a dir poco sperimentale, con altri quattro Primavera in panchina: si tratta di Caldara, Olausson, Varano e Parigi. Con loro Cigarini, mentre Bonaventura e Denis avranno un turno di riposo e Moralez è infortunato, anche se la buona notizia per lui è che si tratta soltanto di un edema alla coscia destra.

Queste sono state le parole di Eusebio Di Francesco alla vigilia della partita: “Con il Cagliari domenica non abbiamo sfruttato le occasioni che abbiamo avuto nella ripresa. Dobbiamo ripartire da questa esperienza. Sono contento di giocare subito, andiamo in Coppa Italia per passare il turno. Alcuni giocatori avranno l'occasione di dimostrarmi che ci sono. Sono convintissimo che i ragazzi faranno una grandissima prestazione, a livello di atteggiamento. E' una partita che nessuno snobba, la competizione andando avanti diventa bella”. Per il Sassuolo la formazione si annuncia più competitiva, anche se il turnover non mancherà visto che alcuni titolari (a partire da Berardi) sono stati lasciati a casa. Nessun Primavera sarà però in campo, e l'aggressivo 3-4-3 vedrà titolari in attacco Missiroli e Farias sulle fasce, con Zaza punta centrale. In porta ci sarà Pomini, con davanti a sé Antei, che domenica in campionato era squalificato, Marzorati (che invece ha segnato) e Rossini. Totalmente cambiato invece il centrocampo: occasione da capitalizzare nel migliore dei modi per chi scenderà in campo oggi a Bergamo.