BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Primavera/ Coppa Italia, i risultati degli ottavi e gli accoppiamenti dei quarti prima di Chievo-Inter

Si sono giocati gli ottavi di finale della Coppa Italia Primavera: passano il turno Atalanta, Torino, Reggina, Fiorentina, Juventus, Lazio e Brescia. All'appello manca Chievo-Inter

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Parallelamente alla Coppa Italia prosegue anche l'omonima manifestazione delle squadre Primavera, giunta agli ottavi di finale. Questi i risultati: Atalanta-Roma 1-0, Torino-Sampdoria 1-0, Catania-Reggina 1-4, Fiorentina-Cesena 2-1, Juventus-Varese 3-1, Lazio-Napoli 4-3, Milan-Brescia 3-0. All'appello manca il punteggio della partita Chievo-Inter, che si disputerà mercoledì 11 dicembre alle ore 14:00. I risultati di cui sopra hanno delineato tre accoppiamenti su quattro dei quarti di finale, che saranno giocati in gara singola il prossimo 21 dicembre. Potrebbero esserci due derby, in base al risultato dell'Inter contro il Chievo, uno però è già sicuro: quello di Torino tra bianconeri e granata. La Juventus Primavera (campione in carica) ha superato il Varese con il punteggio di 3-1. Il primo gol è stato dei lombardi, allenati dall'ex attaccante Maurizio Ganz: a segnarlo l'attaccante Luca Zamparo. I bianconeri però rimettono in fretta le cose a posto e prima dell'intervallo operano il sorpasso, con i gol di Joel Untersee e Younes Marzouk. Sarà proprio quest'ultimo a mettere al sicuro il risultato nella ripresa, su assist dell'ecuadoriano Josè Cevallos. Il Torino invece ha liquidato il Catania con il minimo scarto: 1-0 firmato dalla punta Claudio Morra al 39' del secondo tempo. Nel secondo quarto di finale si sfideranno Atalanta e Fiorentina, nella riedizione della semifinale 2013 che sorrise ai bergamaschi. La formazione nerazzurra, allenata da Walter Bonacina, ha battuto di misura la Roma di Alberto De Rossi: il gol partita è stato del mozambicano Faisal Bangal, che ha realizzato su calcio di rigore. Un gol di scarto anche per i baby viola, vittoriosi sul Cesena per 2-1: gol del giovanissimo Luzayadio Bangu, centrocampista congolese classe 1997, e di Leonardo Costanzo. Più netta l'affermazione del Milan che si è imposto con il punteggio di 3-0 sul Brescia: a segno il terzino Marco Pinato e le punte Maks Barisic e Luca Vido. La squadra rossonera, allenata da Filippo Inzaghi, attende l'esito di Chievo-Inter per sapere se il quarto di finale sarà il derby. L'ottavo più pirotecnico è stato quello tra Lazio e Napoli, concluso sul risultato di 4-3 per i biancocelesti, passati in vantaggio per 4-1 nel solo primo tempo prima dell'inutile reazione partenopea. Nei quarti i campioni d'Italia troveranno la Reggina, che ha eliminato il Catania per 4-1 dopo i tempi supplementari. Nei 90' regolamentari botta e risposta in pochi minuti del primo tempo, con il vantaggio catanese firmato da Bruno Petkovic e il pareggio amaranto con un calcio di rigore realizzato da Salvatore Aloi. Negli extra time la Reggina punisce con il polacco Pawel Bochniewicz, a segno di testa, e gli attaccanti Francesco Bramucci e Salvatore Lancia.