BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Bologna-Juventus, gli assenti (serie A, quindicesima giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Contrasto tra Simone Padoin e Archimede Morleo (Infophoto)  Contrasto tra Simone Padoin e Archimede Morleo (Infophoto)

CLICCA QUI PER SEGUIRE E COMMENTARE CON NOI LA PARTITA BOLOGNA - JUVENTUS

PROBABILI FORMAZIONI, GLI ASSENTI - Sorensen, uno dei pilastri della difesa emiliana, vedrà la partita dalla tribuna a causa dell'espulsione rimediata settimana scorsa contro il Parma. Nelle file del Bologna, resta ancora out Cherubin. Tra i bianconeri, il grande assente della giornata è sicuramente Andrea Pirlo, regista di 34 anni che continua a fungere da metronomo di questa squadra nonostante l'età avanzata. L'ex rossonero ne avrà ancora per più di un mese a causa di un infortunio al ginocchio, mentre Giovinco dovrebbe tornare disponibile da settimana prossima.

PROBABILI FORMAZIONI, I BALLOTTAGGI - I due allenatori sembrano quasi sicuri della top 11 che scenderà in campo questa sera. Per quanto riguarda le scelte di Pioli, sembra che sarà riconfermato Bianchi in attacco al posto di Cristaldo, mentre al posto di Sorensen probabilmente ci sarà Mantovani. Diamanti ha recuperato al meglio e quindi sarà in campo dal primo minuto. In casa Juventus sono molti i cambiamenti dalla scorsa settimana: viene confermato il tandem d'attacco Quagliarella-Vucinic, l'unico dubbio riguarda la gascia sinistra dove sembra essere in vantaggio Peluso su De Ceglie.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA-JUVENTUS, I PROTAGONISTI - Tra turn over e rientri in squadra, la sfida di questa sera si giocherà all'insegna di giocatori che erano in bilico per la partenza alla fine della scorsa stagione e altri che non sono riusciti a trovare lo spazio che avevano sperato a causa dei nuovi rinforzi. BOLOGNA, IL PROTAGONISTA E'... DIAMANTI - Alcune voci di mercato lo volevano vicino alla Juventus a inizio stagione, ma ben presto la dirigenza bianconera ha spostato l'attenzione verso giocatori di rilevanza internazionale che per poter affrontare nel migliore dei modi la massima competizione europea, la Champions League. Diamanti è un giocatore nel giro della nazionale che purtroppo è riuscito a catalizzare su di sé l'attenzione del grande pubblico in età avanzata. Oggi cercherà sicuramente di dimostrare a tutti il suo vero valore. JUVENTUS, IL PROTAGONISTA E'... QUAGLIARELLA - Finalmente l'attaccante campano ritorna titolare dal primo minuto, per lui questa è un'occasione da non sprecare. Fabio Quagliarella non è riuscito a ritagliarsi lo spazio che desiderava poiché il reparto offensivo è sovraffollato di fuoriclasse, ma tutte le volte che è stato chiamato in causa da Antonio Conte non ha mai deluso, anzi è andato più volte in gol permettendo alla squadra di capitalizzare punti preziosi.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA-JUVENTUS (SERIE A 2013-2014, QUINDICESIMA GIORNATA): LE ULTIME NOTIZIE – Il programma della quindicesima giornata si apre questa sera alle ore 20.45 con l'anticipo Bologna-Juventus. I bianconeri infatti martedì sera giocheranno ad Istanbul contro il Galatasaray una partita decisiva di Champions League, dunque ecco che la trasferta al Dall'Ara è stata anticipata ad oggi. Per la Juventus l'obiettivo è allungare ulteriormente, per dare ancora più consistenza al primo tentativo di fuga, mentre i padroni di casa dell'ex Stefano Pioli sono in piena bagarre della zona retrocessione. Per il Bologna un risultato positivo contro la capolista farebbe bene alla classifica, ma ancora di più al morale. Eccovi dunque le ultime notizie e le probabili formazioni di Bologna e Juventus, che stasera saranno dirette dall'arbitro Mazzoleni.

FORMAZIONE BOLOGNA – Così ha parlato Stefano Pioli nella conferenza stampa della vigilia: “Questa è la Juventus più forte di Conte e sono nel loro momento migliore. Non ci daranno vantaggi pensando già al Galatasary e Pogba è un fenomeno per la sua età, oltre che un grande sostituto per Pirlo. Comunque noi dobbiamo crederci perché soprattutto in Italia tutte le partite sono possibili ed aperte a sorprese. Crederci significa interpretare la gara con convinzione e voglia di fare la partita ogni volta che sarà possibile, poi è naturale che a volte saremo costretti a difendere bassi anche se non è nella nostra mentalità perché più porti giocatori di qualità vicino all'area e più pericoli corri. Dobbiamo cercare di giocare il miglior calcio possibile tecnicamente parlando. Dovremo avere qualità nella gestione del pallone per poi metterli in difficoltà. Crederci è il nostro motto. Bianchi e Cristaldo, come anche Perez e Diamanti, stanno bene mentre Mantovani è favorito sui compagni per il posto di Sorensen in difesa. Sui cori dei bambini mi chiedo: gli adulti dov'erano? I bambini si saranno inventati da soli quei cori? Questo è brutto e grave, siamo tutti genitori e se lo facesse mio figlio non verrebbe certo applaudito al suo ritorno a casa. Sono entusiasta di giocare di sera in un Dall'Ara gremito da oltre 30000 persone. Una vittoria sarebbe tanta roba, ci stiamo preparando bene e sappiamo cosa fare. Speriamo di essere nella nostra miglior serata possibile e che la loro non sia eccellente”. Dunque l'unico vero dubbio è quello tra Bianchi e Cristaldo come punta unica, con l'italiano leggermente favorito. Alle sue spalle naturalmente agiranno Diamanti e Kone, veri punti di forza della squadra. Come ha detto lo stesso Pioli, l'altra situazione critica è in difesa a causa della squalifica di Sorensen, con Mantovani nettamente favorito per prenderne il posto a fianco di Natali e Antonsson. Perez sta bene, un posto in mezzo al campo sarà suo, insieme a Krhin.

PANCHINA BOLOGNA – Tra i giocatori a disposizione ci sarà dunque lo sconfitto nel ballottaggio in attacco, con anche Acquafresca, Alibec e Christodoulopoulos per il reparto offensivo. Tra le altre alternative segnaliamo anche Pazienza e Laxalt a centrocampo, Crespo e Cech in difesa, pronti ad entrare a partita in corso.

INDISPONIBILI BOLOGNA – Come già detto, il problema principale è la squalifica di Sorensen, che si aggiunge alla lunga indisponibilità di Cherubin, anch'essa a colpire la difesa.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI DI BOLOGNA-JUVENTUS (SERIE A 2013-2014, QUINDICESIMA GIORNATA)



  PAG. SUCC. >