BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Napoli-Udinese: i voti della partita (Serie A 15esima giornata)

Rafa Benitez con Gokhan Inler (Infophoto)Rafa Benitez con Gokhan Inler (Infophoto)

NAPOLI-UDINESE: I VOTI DEI FRIULANI

BRKIC 5,5: Serata da urlo per il portierone serbo. Effettua 3-4 papere che fanno rabbrividire i tifosi bianconeri. Si riscatta parzialmente con in grandi interventi nel finale.

HERTAUX 6: Segna un goal importantissimo allo scadere del primo tempo grazie all’aiuto di Fernandez. Per il resto regge bene in fase difensiva.

DAL 68°MAICOUSUEL: 6

DANILO 6: Sventa molti pericoli in difesa ed è sempre insidioso sulle palle alte in fase offensiva.

DOMIZZI 5,5: Il meno lucido di tutta la difesa bianconera. Non ha grandi colpe, ma è il meno brillante stasera.

BASTA 6,5: Il goal decisivo nel finale appaga gli sforzi e le belle cose fatte vedere per tutti i 90 minuti.

ALLAN 6,5: Domina in mezzo al campo con giocate di classe ed illumina sempre la squadra con invenzioni geniali.

LAZZARI 6: Molto lavoro sporco per lui stasera e questo un po’ lo oscura. Il pareggio finale ripaga anche lui di tutti i sui sforzi.

GABRIEL SILVA 6,5: Vince in molte occasioni il duello personale con Maggio grazie alla sua velocità incredibile. Meglio in fase offensiva che difensiva.

FERNANDES 7: Partita incredibile del giovanissimo classe 94. Con la sua agilità e soprattutto con il suo buon tiro dalla distanza fa tremare il Napoli per tutta la gara. Segna con un gran tiro il suo primo goal in Serie A. Se il buon giorno si vede dal mattino...

DALL 84° NALDO: S.V.

PEREYRA 6: Partita non eccezionale, ma si sacrifica sempre per il bene della squadra.

NICO LOPEZ 6,5: Spazza via tutti i dubbi che piovevano su di lui nel ruolo di prima punta. Non esprime al 100% le sue qualità in quel ruolo, ma comunque mette sempre in ansia la difesa partenopea e non si ferma mai un secondo a riposare,

GUIDOLIN 6,5: Grande prestazione della sua squadra dopo quella vista allo Juventus Stadium. Ora bisogna fare il salto di qualità con le squadre di medio livello. Peccato per l’espulsione nel finale.

 

(Paolo Zaza)

© Riproduzione Riservata.