BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CLASSIFICA SERIE B/ I risultati delle partite (26esima giornata)

Pubblicazione:sabato 16 febbraio 2013

Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo (Infophoto) Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo (Infophoto)

CLASSIFICA SERIE B, I RISULTATI DELLA 26ESIMA GIORNATA - In attesa dei due posticipi (Livorno-Modena alle 18, Novara-Verona domani alle 12:30), tiriamo le somme della 26esima giornata di serie B, quinta di ritorno, e diamo uno sguardo alla classifica che vede il Sassuolo sempre più in fuga: certo i labronici devono giocare, ma intanto Di Francesco si prende sette punti di vantaggio, e 11 sul Verona che è poi la cosa più importante. La vittoria è ancora più importante perchè contro lo Spezia si era messa male: al vantaggio di Catellani avevano replicato Sansovini (18esimo gol in campionato) e Pichlmann. Ma la capolista non è lassù per caso: rigore di Terranova e gol di Bianchi, tutto in sei minuti, vittoria e fuga. Alla quale non risponde un Varese che aveva la grande possibilità di mettere ancora più pressione al Verona: peccato che in casa contro la Juve Stabia i lombardi siano stati protagonisti (con la collaborazione delle Vespe) di un primo tempo orribile, poi nella ripresa sono andati sotto con il gol di Bruno ma hanno risposto con l'undicesima rete stagionale di Ebagua). Un punto e Verona a quattro lunghezze; dietro però non sale nessuno, perchè il Brescia cade in casa contro il nuovo Vicenza di Dal Canto (gol di Brighenti in apertura di ripresa), l'Empoli pareggia a Terni in una gara senza troppe emozioni e il Padova di Colomba si fa battere da una Reggina decisamente in crescita, nonostante Rispoli avesse portato in vantaggio i veneti. Rispondono Gerardi e Di Michele (su rigore) e i calabresi si portano momentaneamente fuori dalla zona playout, a oggi sarebbero addrittura salvi (ma il Novara deve ancora giocare). Chi è fuori dai bassifondi ormai da tempo è il Cesena, che addirittura accarezza la possibilità di transitare in zona playoff ma viene ripreso dal Cittadella (reti di Djokovic e Coly). A Bari finisce 0-0, un punto inutile per i pugliesi che restano quartultimi, più importante per il Crotone. Grosseto-Lanciano è 2-2: Moriero esordisce prendendosi un punto comunque importante in uno scontro diretto per la salvezza e tiene a contatto la Pro Vercelli (che fa 0-0 ad Ascoli): toscani in vantaggio con Piovaccari, Plasmati e Piccolo sembravano aver messo gli abruzzesi sui binari giusti per la vittoria ma in pieno recupero ancora Piovaccari ha trovato la rete della speranza per il Grosseto. Se il campionato finisse oggi Sassuolo e Livorno sarebbero in serie A; Verona, Varese, Empoli e Juve Stabia giocherebbero i playoff. 

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER I RISULTATI DELLA 26ESIMA GIORNATA E LA CLASSIFICA DI SERIE B


  PAG. SUCC. >