BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TORNEO DI VIAREGGIO 2013/ Programma di oggi: gli orari delle partite (gironi 7-12), in campo Milan, Fiorentina e Roma

Finisce oggi la prima fase del Torneo di Viareggio: cinque squadre cercano ancora il pass per gli ottavi di finale, sperano Roma, Lazio e Fiorentina, già qualificate Milan e Napoli.

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Termina oggi la prima fase del Torneo di Viareggio 2013. Il tabellone degli ottavi di finale si sta formando: ieri abbiamo conosciuto le otto squadre qualificate per i gironi 1-6, adesso è il turno dei gironi 7-12. Nel gruppo 7 il Siena è già qualificato: sfida i rumeni del Belasica Strumica che al contrario sono certi dell'eliminazione, così è Atalanta-Bruges la partita da tenere d'occhio, perchè chi vince potrebbe passare il turno come migliore seconda (la formula prevede che da ciascun gruppo di sei gironi escano le prime e le due migliori seconde; con 6 punti tendenzialmente si accede agli ottavi, ma qui conta molto anche la differenza reti). Nel girone 8 comanda la Fiorentina, che affronta il Club Nacional praticamente fuori dal torneo; ai viola potrebbe bastare anche un punto, ma solo a patto che il Padova non vinca in goleada contro i danesi del B 93 Copenhagen. Non dovrebbero comunque esserci sorprese: la Fiorentina è nettamente superiore alle avversarie e ha già un piede nella seconda fase. Entrambi i piedi agli ottavi li ha il Milan, già qualificato con due vittorie di misura: sperano Newcastle ed Empoli, che si affrontano nello scontro diretto per un posto come migliore seconda, ma dovranno vincere con tanti gol di scarto per riuscire a rimanere davanti a Atalanta, Bruges o le altre squadre ancora coinvolte. I rossoneri invece affrontano la selezione Under 17 del Congo, che almeno un punto vorrebbe strapparlo prima di tornare a casa; da vedere se Dolcetti farà turnover per avere gli uomini più freschi agli ottavi. Nel girone 10 c'è una regina: il Napoli è già al secondo turno e non ha ancora subito gol, nella terza partita affronta gli americani del già eliminati, spera il Lecce che affronta gli ungheresi dell'Honved Budapest. Stesso discorso qui, bisogna segnare tanto per passare, anche gli ungheresi se la giocano e per di più hanno una differenza reti nettamente migliore, in caso di vittoria non dovrebbero probabilmente fare calcoli complicati. Nel girone 11 la Roma si è tremendamente complicata la vita perdendo contro lo Spezia: può ancora arrivare prima, ma deve fare una goleada contro il Long Island (comunque abbordabile) e sperare nella sconfitta dei liguri contro lo Spartak Mosca, ma non così tanto da farsi superare nella classifica avulsa dai russi. Insomma: molto più facile prendersi lo status di migliore seconda, ma anche qui bisognerà segnare tanto. Chiudiamo con il girone 12, dove comanda la Lazio con due vittorie ma non ancora aritmeticamente agli ottavi: serve un punto contro il Mutual Uruguaya A-Net, con la sconfitta i biancocelesti potrebbero comunque passare il turno come seconda o anche come prima in caso di differenza reti favorevole nella classifica avulsa. Spera però anche la Juve Stabia, che gioca contro la Stella Rossa già eliminata.