BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

RUGBY/ Sergio Parisse sospeso, salta Italia-Galles (Sei Nazioni 2013)

Sospeso in atteso di giudizio, che arriverà mercoledì 27 febbraio: questo il primo verdetto per Sergio Parisse, capitano della Nazionale italiana di rugby che dunque salterà Italia-Galles

Sergio Parisse impegnato in una touche (Infophoto)Sergio Parisse impegnato in una touche (Infophoto)

Il giudice sportivo del Top 14, il massimo campionato francese di rugby, ha previsto l'udienza per l'espulsione di Sergio Parisse per mercoledì 27 febbraio. Il numero 8 dello Stade Français, capitano della Nazionale italiana, era stato espulso sabato al 36' del primo tempo del match fra Stade e Bordeaux: l'arbitro Laurent Cardona gli ha mostrato il cartellino rosso perché sembra abbia udito un insulto in inglese rivolto nella sua direzione. Fino al giorno dell'udienza Parisse sarà sospeso, e quindi salterà Italia-Galles di sabato all'Olimpico di Roma. Ora la vicenda è in mano al club parigino, che sostiene l'assoluta innocenza di Parisse. La ricostruzione del club è questa: Parisse corre accanto all'arbitro e chiede un cartellino giallo, ma dietro a Parisse e all'arbitro sta correndo il neozelandese Paul Williams al quale scappa un "fuck", probabilmente non diretto all'arbitro. Cardona si gira, vede Parisse e lo caccia. Se così è stato, Parisse potrebbe salvarsi – ma nel frattempo la partita con il Galles sarà già andata – mentre diversamente ci sarà una squalifica che potrebbe fargli saltare pure gli incontri con Inghilterra e Irlanda. La Federazione italiana non può agire direttamente in una vicenda interna alla Lega rugby francese, anche se inciderà pesantemente sula nostra Nazionale. Candidati alla maglia numero 8 sono Manoa Vosawai e Robert Barbieri, se completamente recuperato dall'infortunio a un polpaccio.

© Riproduzione Riservata.