BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RUGBY/ Sergio Parisse sospeso, salta Italia-Galles (Sei Nazioni 2013)

Sospeso in atteso di giudizio, che arriverà mercoledì 27 febbraio: questo il primo verdetto per Sergio Parisse, capitano della Nazionale italiana di rugby che dunque salterà Italia-Galles

Sergio Parisse impegnato in una touche (Infophoto) Sergio Parisse impegnato in una touche (Infophoto)

RUGBY 6 NAZIONI 2013, SABATO ITALIA-GALLES - Il giudice sportivo del Top 14, il massimo campionato francese di rugby, ha previsto l'udienza per l'espulsione di Sergio Parisse per mercoledì 27 febbraio. Il numero 8 dello Stade Français, capitano della Nazionale italiana, era stato espulso sabato al 36' del primo tempo del match fra Stade e Bordeaux: l'arbitro Laurent Cardona gli ha mostrato il cartellino rosso perché sembra abbia udito un insulto in inglese rivolto nella sua direzione. Fino al giorno dell'udienza Parisse sarà sospeso, e quindi salterà Italia-Galles di sabato all'Olimpico di Roma. Ora la vicenda è in mano al club parigino, che sostiene l'assoluta innocenza di Parisse. La ricostruzione del club è questa: Parisse corre accanto all'arbitro e chiede un cartellino giallo, ma dietro a Parisse e all'arbitro sta correndo il neozelandese Paul Williams al quale scappa un "fuck", probabilmente non diretto all'arbitro. Cardona si gira, vede Parisse e lo caccia. Se così è stato, Parisse potrebbe salvarsi – ma nel frattempo la partita con il Galles sarà già andata – mentre diversamente ci sarà una squalifica che potrebbe fargli saltare pure gli incontri con Inghilterra e Irlanda. La Federazione italiana non può agire direttamente in una vicenda interna alla Lega rugby francese, anche se inciderà pesantemente sula nostra Nazionale. Candidati alla maglia numero 8 sono Manoa Vosawai e Robert Barbieri, se completamente recuperato dall'infortunio a un polpaccio.

© Riproduzione Riservata.