BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SERIE A/ Video, Genoa-Udinese (1-0): gol, sintesi e highlights (25esima giornata)

Il video di Genoa-Udinese, partita valida per la venticinquesima giornata del campionato di serie A 2012-2013: i gol, la sintesi e gli highlights del match di Marassi, risolto da Kucka

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

La partita tra Genoa e Udinese si è conclusa con il risultato di 1-0 a favore dei padroni di casa; si può dire che nel primo tempo il Grifone aveva meritato il momentaneo vantaggio, ma non sarebbe stato uno scandalo se nella ripresa gli ospiti avessero raggiunto la parità. In ogni caso, come mostrano i dati, la partita è stata abbastanza equilibrata, anche se il dato più rilevante è quello che mostra una partita molto fallosa, cosa che ha favorito la resistenza del Genoa piuttosto che l'offensiva finale degli uomini di Guidolin. in questo senso ci sono stati 25 falli durante tutto il match, di cui 14 fatti dai rossoblù, mentre 11 dall'udinese. Inoltre i friulani hanno avuto un possesso di palla nettamente favorevole rispetto al Genoa, del 62% contro il 38% del Grifone, ma nonostante questo i rossoblù si sono difesi molto bene, vincendo la maggior parte dei contasti, con il 55% contro il 45% dei bianconeri. In termini di occasioni risulta un sostanziale equilibrio, con il Genoa che ha calciato verso la porta 11 volte, e 3 di questi 11 tiri hanno centrato lo specchio della porta difesa da Padelli; 15 invece i tiri dell'Udinese, che però ha centrato i pali della porta difesa da Frey solo 4 volte. Gli ospiti hanno avuto un paio di occasioni davvero clamorose, soprattutto l'ultimissima con Aleksander Merkel, ex della partita che non è riuscito ad insaccare di sinistro da pochi passi, sul cross da destra di Di Natale. In conclusione la vittoria del Genoa non si può definire totalmente meritata, ma neanche un furto. Il Grifo allunga così la propria striscia di risultati positivi a quattro: da quando è arrivato Ballardini i liguri hanno raccolto 8 pesantissimi punti, che ora lo tengono relativamente lontano dal terzultimo posto del Pescara (distante 4 punti). Cosa molto importante per i rossoblù è non aver subito gol, pur avendo rischiato nel finale: la fase difensiva sembra -pur lentamente- in fase di registrazione. Il centrocampista dell'Udinese Allan è stato il giocatore che ha effettuato più passaggi riusciti: 56, seguito dai compagni Mehdi Benatia (47), coinvolto spesso nell'impostazione della manovra, e Roberto Pereyra (47 passaggi giusti anche per lui). Il genoano Kucka invece è il giocatore che ha effettuato più tiri in porta: 5, di cui 1 in gol. Alle sue spalle nella speciale classifica due giocatori dell'Udinese, con 4 tentativi a testa: il centrocampista ghanese Badu, pericoloso con un gran destro dal limite del secondo tempo, e il solito Di Natale.

Il gol vittoria è stato segnato da Kucka nel primo tempo, al : su corner calciato da Vargas, Padelli è andato a vuota in uscita, e il centrocampista rossoblù ha concluso di testa con facilità in porta, portando al Genoa tre punti fondamentali per la lotta salvezza.

Così Davide Ballardini, allenatore del Genoa, ha commentato la vittoria casalinga di questo pomeriggio, ai microfoni di SkySport: "Ho visto un Genoa sempre attento, che ha coperto sempre bene il campo, contro una grandissima squadra. Era normale soffrire, lo sapevamo bene. Nel secondo tempo abbiamo sofferto molto, ma soprattutto perchè la forza dell'Udinese è uscita fuori, soprattutto quando è entrato Muriel, Loro hanno giocatori di personalità che ti fanno pesare la loro forza, soprattutto se devono recuperare. Ci sta soffrire in una partita del genere". Sull'altro lato, Francesco Guidolin, ha invece commentato così la sconfitta dei suoi uomini, con un pizzico di delusione (sempre ai microfoni di SkySport): "Oggi sono rammaricato, non amareggiato, perché sotto il profilo della prestazione siamo stati positivi e non meritavamo di perdere. Ci sono state altre trasferte, penso a quella di Roma con la Lazio o quella di Torino con la Juventus, che mi avevano lasciato più preoccupato. Oggi non è così, perché abbiamo offerto una prestazione positiva e perché la nostra classifica rimane comunque interessante".