BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TORNEO DI VIAREGGIO 2013/ Programma di oggi: gli orari delle partite (ottavi di finale), in campo Inter, Juventus, Napoli e Milan

Si giocano oggi gli ottavi di finale del Torneo di Viareggio 2013: gara secca, niente tempi supplementari, si va direttamente ai calci di rigore in caso di parità dopo i novanta minuti.

Foto Infophoto Foto Infophoto

Entriamo nel vivo del Torneo di Viareggio 2013: oggi si giocano infatti gli ottavi di finale. Sedici squadre qualificate dalla prima fase si sfideranno in otto partite in gara secca, quindi da adesso è vietato sbagliare altrimenti si va a casa. Non sono previsti tempi supplementari: in caso di parità dopo i novanta minuti regolamentari si passerà direttamente ai calci di rigore per stabilire quale sarà la squadra a qualificarsi per il turno successivo. Un occhio al programma: ci sono sei partite alle 15 e due alle 17. Alle 15 due partite interessantissime: Torino-Roma è lo scontro tra due scuole giovanili tra le migliori in Italia, con grande tradizione, prova ne è il fatto che insieme hanno vinto nove tornei (sei i granata, tre i giallorossi). E' questa forse la gara di cartello degli ottavi di finale, anche se Napoli-Genoa rivaleggia in bellezza e incertezza: i partenopei hanno qualcosa in più e l'hanno dimostrato, ma il Grifone ha vinto questo torneo nel 2007 e si è sempre dimostrato un cliente ostico per tutti. Ostica è sicuramente la Juventus: è campione in carica, ha vinto otto volte il torneo di cui sei nelle ultime dieci edizioni. Una potenza a livello di formazioni Primavera, la squadra di Marco Baroni è una delle favorite e ha anche un impegno sulla carta abbordabile contro una Juve Stabia che si è qualificata per gli ottavi di finale sfruttando un 3-0 assegnato a tavolino. Più difficile l'impegno del Milan, che se la vede contro una delle rivelazioni della Coppa Carnevale e cioè gli argentini All Boys, che hanno vinto il loro girone davanti a Sampdoria e Varese, due squadre forse più attrezzate per superare il turno. La Lazio non ha mai vinto il torneo, ma lo scorso anno ha raggiunto i quarti di finale dimostrando solidità e talento. Punta a fare meglio quest'anno, ha le carte per centrare la semifinale e oggi affronta l'Anderlecht, in una partita non impossibile. Fiorentina-Parma chiude le partite delle 15 ed è incerta: sulla carta i viola sono superiori per blasone e forza della rosa, ma i ducali di Fausto Pizzi hanno mostrato gioco e carattere, dunque non sarà facile per i toscani di Semplici. Alle 17 è il turno dell'Inter di Bernazzani, tra le grandi forse quella che ha maggiormente confermato il suo valore dominando il suo girone. Se la vede con lo Spezia, che ha sorpresa ha battuto la Roma vincendo il suo girone. Incontro non semplice per i nerazzurri, campioni del 2011. Chiude Siena-Virtus Entella: due outsider che hanno la grande occasione di centrare i quarti di finale, lo scorso anno entrambe furono eliminate al primo turno ma già i liguri di Andrea Scotto avevano fatto vedere buone cose. Questa sera dopo le partite ci sarà il sorteggio dei quarti di finale.