BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SERIE A/ Bologna-Fiorentina rinviata per neve, si recupera martedì 26 febbraio

Bologna-Fiorentina, partita della ventiseiesima giornata di campionato in programma domani alle 15 allo stadio Dall'Ara, è stata rinviata per neve. A rischio anche Parma-Catania

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Bologna-Fiorentina, partita della ventiseiesima giornata di campionato in programma domani alle 15 allo stadio Dall'Ara, è stata rinviata per neve. Al termine della riunione del Gos (gruppo operativo sicurezza), coordinato dalla questura di Bologna, si è deciso di non disputare la gara per motivi di sicurezza. Il recupero, ovviamente neve permettendo, è stato fissato per martedì prossimo alle ore 20. Ma Bologna-Fiorentina non è l’unica partita di questa giornata di campionato in cui la neve sta creando diversi problemi: a rischio, infatti, c’è anche Parma-Catania, visto che sulla città che ospita il match sta ormai nevicando ininterrottamente dalle 13 circa. I fiocchi caduti stanno cominciando a creare diversi disagi alla viabilità cittadina e alcuni responsabili della sicurezza dello stadio Tardini di Parma stanno monitorando costantemente la situazione per capire se effettivamente la gara tra i padroni di casa e il Catania può essere disputata o meno. Nelle scorse ore l'impianto è stato completamente ripulito e al momento appare agibile, ma a preoccupare, oltre alla abbondante nevicata di queste ore, è il ghiaccio e la neve che potrebbero formarsi sugli spalti e creare pericoli per gli spettatori presenti. La decisione finale verrà presa solamente domani mattina, ma non è escluso che già questa sera, in caso di ulteriore peggioramento del meteo, il rinvio della gara possa essere anticipato. La neve crea disagi anche nello svolgimento del campionato cadetto: Cesena-Ascoli, gara valida per la ventisettesima giornata di serie B, è stata anch’essa rinviata per neve. La partita era da poco iniziata e l'arbitro Castrignanò di Brindisi aveva invano tentato di far disputare la gara, dopo che anche le linee di gioco erano state verniciate di rosso. Nonostante le buone intenzioni, però, è stato ben presto chiaro che il campo era totalmente impraticabile: quindi, dopo alcuni sopralluoghi effettuati dalla terna arbitrale insieme ai capitani delle due squadre, si è deciso di rinviare definitivamente la partita.