BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SUPERBIKE/ Dominio Aprilia a Phillip Island, vincono Guintoli e Laverty

Dominio Aprilia nella prima tappa del mondiale Superbike 2013: Sylvain Guintoli e Eugene Laverty si sono scambiati i primi due posti nelle due gare, bene anche Fabrizio e Giugliano.

Eugene Laverty, 26 anni (Infophoto) Eugene Laverty, 26 anni (Infophoto)

En plein dell'Aprilia nella tappa di apertura del campionato Superbike. A Phillip Island, in Australia, la casa italiana si è aggiudicata entrambe le manche con Eugene Laverty (che ha un passato non troppo nobile in MotoGp, con la Honda) e Sylvain Guintoli (un terzo posto nel 2003 in 250, sempre con Aprilia), che si sono scambiati le posizioni chiudendo ai primi due posti e ora sono al comando della classifica con 45 punti a testa. Ma il dominio Aprilia non si ferma qui: in Gara-1 c'è stata addirittura una tripletta, visto che il terzo posto è andato a Michel Fabrizio. In Gara-2 è andata se possibile ancora meglio: nelle prime sei posizioni si sono classificate quattro Aprilia, con Laverty e Guintoli a dominare e le due RSV4 private di Fabrizio e Giugliano a chiudere rispettivamente quarta e sesta (terzo è arrivato Marco Melandri). Inizia quindi benissimo il mondiale per la casa di Noale, come testimoniato anche dalle parole di Eugene Laverty: "Il lavoro effettuato nei giorni scorsi ha dato i suoi frutti. La mia moto era veloce e mi ha assecondato dall'inizio alla fine, forse in Gara-1 ho conservato troppo le gomme ma ho centrato comunque un ottimo secondo posto, in Gara-2 ho spinto con più decisione. 45 punti dopo la prima tappa sono un buon bottino; non avevo mai iniziato così. E' bello iniziare con una vittoria, dopo i test sapevo di poter fare bene". Il prossimo appuntamento è sulla pista spagnola di Aragon, nel weekend del 12-13-14 aprile.