BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROBABILI FORMAZIONI/ Bologna-Fiorentina: ultime novità (Serie A, 26esima giornata)

Le probabili formazioni di Bologna-Fiorentina: derby degli Appennini, recupero della partita rinviata domenica per neve, e che quindi chiude la 26esima giornata del campionato di Serie A.

Stevan Jovetic, attaccante della Fiorentina (Infophoto) Stevan Jovetic, attaccante della Fiorentina (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA-FIORENTINA (SERIE A, 26ESIMA GIORNATA): LE ULTIME NOVITA' - Si conclude questa sera la 26esima giornata di Serie A: l'ultima partita del turno "spezzatino" è un recupero di una gara che era stata rinviata per neve: Bologna-Fiorentina, gustoso derby dell'Appennino presentato in esclusiva a Ilsussidiario.net da Antonio Nucera. Partita interessante: la Fiorentina ha 42 punti in classifica e può tornare a sognare il terzo posto, mentre i felsinei con 26 punti devono guardarsi dal ritorno delle squadre che stanno dietro ma possono fare un deciso passo in avanti verso la salvezza. E' anche una partita di ex: naturalmente Alberto Gilardino è sotto i riflettori, ma anche Stefano Pioli ha un passato (da calciatore) nella Fiorentina. La rivalità è sentita: al di là degli interessi di entrambe le formazioni, questa partita è una sorta di derby.

FORMAZIONE BOLOGNA - Stefano Pioli teme soprattutto una cosa della Fiorentina: "La loro velocità e le ripartenze. Dovremo fare attenzione, bisogna riprendere subito il cammino che abbiamo intrapreso e che si è interrotto a Catania: vogliamo dimostrare che quella è stata solo una domenica no". Sulla neve che ha posticipato la gara e ha imperversato per giorni su Bologna: "Abbiamo vissuto una settimana particolare, ma siamo pronti mentalmente e fisicamente". In questa stagione Pioli si è dimostrato un trasformista: difesa a tre o a quattro, uno o due punte, doppio trequartista o singolo. Questa sera opta per la soluzione offensiva, nella speranza di mettere più pressione ai palleggiatori della Fiorentina e impedire a Rodriguez di impostare il gioco dal limite dell'area difensiva. Ecco perchè in campo va il 4-2-3-1, nel quale giocano contemporaneamente Kone e Gabbiadini (larghi sulla linea delle mezzepunte) insieme a Diamanti e Gilardino, uno alle spalle dell'altro. A loro il compito di fare i gol, tenere alto il baricentro della squadra e ripartire; a Taider e Perez lo sviluppo del proprio gioco e la distruzione di quello altrui, con l'uruguayano che sarà fondamentale nel cercare di limitare le iniziative di Borja Valero. Dietro, Cherubin va al centro a fare coppia con Antonsson.

PANCHINA BOLOGNA - Dalla panchina le possibili soluzioni per Pioli sono il centrocampista sloveno Krhin (che può giocare anche come difensore centrale), la verve di Pasquato e la fisicità di Moscardelli, utile per fare a sportellate con i difensori avversari; ci sono anche Garics e Abero che possono allargare ancor di più il gioco o semplicemente far rifiatare gli esterni titolari.

INDISPONIBILI BOLOGNA - Due assenze in difesa: Cesare Natali è out da tempo, ma Pioli deve rinunciare anche a Sorensen.

CLICCA QUI PER LO SCHEMA CON IL MODULO DI PARTENZA E LE PROBABILI FORMAZIONI DI BOLOGNA-FIORENTINA (SERIE A, 26ESIMA GIORNATA)

FORMAZIONE FIORENTINA - Alla vigilia della gara (quindi sabato scorso) Vincenzo Montella aveva ribadito un semplice concetto, il suo mantra da inizio stagione: "Non dobbiamo farci prendere dall'euforia dopo la vittoria contro l'Inter, contro il Bologna sarà una partita insidiosa considerando la bravura del loro allenatore e la qualità della rosa, che di sicuro non merita l'attuale classifica. Bisogna dare continuità ai nostri risultati, cominciando a farlo fuori casa". Anche il tecnico napoletano cambia: si rivede il 4-3-3 con cui la Fiorentina ha demolito l'Inter. Quindi, Pasqual arretra nuovamente la sua posizione mentre la avanza Cuadrado, che gioca sulla linea di Jovetic e Ljajic. A centrocampo il regista vero sarà Borja Valero, ma è Migliaccio che gioca davanti alla difesa. Aquilani sarà l'altra mezzala. 

PANCHINA FIORENTINA - Artiglieria pesante in attacco: Toni ed El Hamdaoui hanno segnato 10 gol in due e si avvalgono anche della collaborazione di Larrondo. Poi c'è Mohamed Sissoko, già visto contro l'Inter e pronto a dare il suo contributo. Per gli esterni c'è Llama, Romulo per dare sostanza al centrocampo.

INDISPONIBILI FIORENTINA - E' pesante soprattutto l'indisponibilità di Pizarro (squalifica), ma sono assenti anche Facundo Roncaglia, Mati Fernandez, Hegazi, Camporese e Giusepe rossi, che però presto tornerà a Firenze per completare l'ultima fase del recupero.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LO SCHEMA CON IL MODULO DI PARTENZA E LE PROBABILI FORMAZIONI DI BOLOGNA-FIORENTINA (SERIE A, 26ESIMA GIORNATA)