BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MONDIALI VAL DI FIEMME 2013/ Sci nordico, Belmondo: Dario Cologna il personaggio dei campionati. La prima medaglia italiana? Punto su... (esclusiva)

Dario Cologna, 26 anni, sciatore svizzero (Infophoto) Dario Cologna, 26 anni, sciatore svizzero (Infophoto)

In effetti non mi aspettavo nemmeno io che le nazionali di Svezia e Finlandia andassero così male. E' una sorpresa per la tradizione che hanno questi due Paesi nello sci nordico. Sono andati bene invece altri Paesi come gli Stati Uniti, o la Germania, più tra le donne che tra gli uomini.

Chi è secondo lei il personaggio di questi Mondiali? Direi che finora è stato Dario Cologna, lo sciatore svizzero, il vero protagonista di questi Mondiali; è una conferma, visto che aveva già fatto bene in precedenza, l'anno scorso aveva conquistato la Coppa del Mondo.

L'Italia è ancora senza medaglie: grande delusione o...? C'è un ricambio generazionale in Italia, ci sono tanti giovani in Nazionale; dobbiamo avere tanta pazienza e poi tra qualche anno raccoglieremo i frutti di tutto questo lavoro. Forse siamo abituati bene perchè in altri tempi abbiamo raccolto molti successi, ma ora è un momento così. Dobbiamo accettarlo e guardarlo al futuro.

Chi potrebbe darci le prime medaglie? Credo che le staffette, magari la 50 chilometri, possano toglierci qualche soddisfazionei. Una medaglia azzurra darebbe forse un senso diverso alla nostra partecipazione. Ci sono ancora diverse gare e potremo giocarci le nostre chances fino in fondo.

 

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.