BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MASSIMO CELLINO/ Il presidente del Cagliari rifiuta gli arresti domiciliari

Il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, ha rifiutato gli arresti domicialiari e resterà in carcere in attesa del processo che lo riguarda. Scarcerati il sindaco e l'assessore di Quartu

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, ha rifiutato gli arresti domiciliari che gli erano stati concessi dal Tribunale del riesame, e resterà in carcere perché ha dichiarato di volerci uscire "solo da uomo libero". Lo ha confermato il suo avvocato, Benedetto Ballero. Sono stati scarcerati invece sia il sindaco di Quartu Sant'Elena, Mauro Contini, e l'assessore ai lavori pubblici del comune, Stefano Lilliu. Per la verità Contini era già uscito dal carcere di Buoncammino a causa di un malore nei giorni scorsi. Ora Cellino attenderà in carcere gli sviluppi dell'inchiesta  e il seguente processo riguardo all'accusa di di tentato e consumato peculato a suo carico. Intanto il Cagliari prepara la delicata trasferta di Bologna, pur nella tranquillità derivante dagli ultimi 7 risultati utili consecutivi (4 vittorie e 1 pareggio dal 13 gennaio ad oggi).

© Riproduzione Riservata.