BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Atalanta-Pescara (2-1): i voti e il tabellino della partita (Serie A, 28esima giornata)

German Denis, protagonista della partita (Infophoto)German Denis, protagonista della partita (Infophoto)

Incolpevole sui due gol, per il resto non deve operare più di tanto.

La prima cosa buona arriva nel recupero del secondo tempo. Un incubo: procura il rigore, non chiude a dovere su Denis in occasione del secondo gol.

Non ha ancora i 90 minuti nelle gambe, ma dà già qualche saggio della sua esperienza. Sarà utile. ()

Non particolarmente colpevole, ma Denis sorprende anche lui quando mette dentro il secondo gol.

Particolarmente volenteroso, spesso si spinge in avanti alla ricerca del cross.

Uno come lui dovrebbe farsi sentire molto di più a centrocampo, invece non prende mai in mano le redini della squadra.

Dura solo un tempo: peccato. Ormai gioca quasi da fermo, ma i piedi li ha, come dimostra in occasione del gol.

( Ultimamente ha giocato poco e si è visto: non ha il ritmo partita nelle gambe)

Vale lo stesso discorso fatto per Blasi: avrebbe le carte per emergere nella tonnara che si crea in mezzo, poche volte si fa notare.

Mezzo voto in più per l'assist a D'Agostino, per il resto anonimo ed evanescente. Ma ha i mezzi per rifarsi.

La volontà ce la mette sempre, ma sarebbe in campo per fare i gol e finora gli è riuscito una volta sola in questo campionato.

Deve arrendersi a un infortunio a inizio ripresa: resta comunque la sensazione che renda di più quando entra a gara in corso.

( Non si fa mai notare nella mezz'ora concessagli)

All. BUCCHI 6 Ha preso in mano la squadra a inizio settimana: di più non poteva fare, andrà valutato nelle prossime giornate.