BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MATRIMONIO (?)/ Video, Leonardo chiede ad Anna Billò di sposarlo in diretta tv dopo il sorteggio di Champions League. La giornalista Sky dice...

Leonardo chiede ad Anna Billò di sposarlo in diretta TV: la scena ha ricordato il bacio di Iker Casillas a Sara Carbonero dopo la vittoria del mondiale 2010 da parte della Spagna.

Leonardo Araujo (Infophoto) Leonardo Araujo (Infophoto)

VIDEO, LEONARDO CHIEDE AD ANNA BILLO' DI SPOSARLO IN DIRETTA TV DOPO IL SORTEGGIO DI CHAMPIONS LEAGUE - 11 luglio 2010. La Spagna si è appena laureata campione del Mondo per la prima volta nella sua storia, battendo 1-0 l'Olanda con un gol di Andrès Iniesta. Le piazze del Paese sono pazze di gioia, i giocatori in campo festeggiano e posano con il trofeo. Nel ventre dello stadio Iker Casillas, capitano ed eroe con la parata su Robben poco prima che Don Andrès mettesse il sigillo sulla gara, è intervistato dalla giornalista Sara Carbonero. Che, particolare non secondario, è anche la sua fidanzata. Chi non lo sa ancora lo scopre in pochi secondi, visto che la felicità del buon Iker è tanto traboccante da fargli scaturire un gesto che fa subito il giro del mondo: il portierone abbandona aplomb e risposte, e improvvisamente bacia Sara. La quale, per la verità, non sembra gradire troppo che la cosa vada in mondovisione, e dimostra un certo imbarazzo. 15 marzo 2013: abbiamo scoperto che Iker Casillas è un dilettante. La nuova frontiera viene varcata da Leonardo Nascimento de Araujo, ex esterno del Milan, poi allenatore dei rossoneri e dell'Inter, oggi direttore sportivo del Paris Saint Germain. Nel sorteggio dei quarti di finale di Champions League i transalpini hanno pescato la più forte: il Barcellona,. Leo si presenta al microfono di Alessandro Alciato di Sky Sport. L'atmosfera è conviviale: il brasiliano è un amico, ha passato tanti anni in Italia. Una battuta sulla cravatta dell'ex comnpagno di squadra Billy Costacurta (presente in studio), le parole sulla sfida con i blaugrana in toni di "felicità, per noi deve essere così perchè è successo tutto in fretta e ci godiamo il momento". E poi ecco che succede qualcosa: "Anna, tu non mi chiedi niente?". Anna è Anna Billò, la presentatrice che conduce le danze e, ahi lei, è la fidanzata di Leo. Si intuisce che qualcosa non vada quando Leonardo dice "Allora te la faccio io una domanda". Anche lei fiuta qualcosa, resta in attesa degli eventi e quando il brasiliano le chiede candidamente "Vuoi sposarmi?" la frittata è fatta. Perchè frittata? Perchè il gesto dell'ex giocatore, pur romantico e nobile, non ha tenuto conto di una cosa: la reazione della Billò, che sa perfettamente di essere guardata da milioni di italiani e che nel giro di venti secondi la scena sarà ripresa ovunque. Per la verità, Anna è fin troppo brava, ma non può evitare di dire "No, ma per carità" come reazione immediata. Il problema è che Leo non molla: "Hai già detto di no due volte, adesso dimmi di sì"; e ancora "abbiamo preso il Barcellona, adesso sposiamoci". Lei, imbarazzatissima, abbozza un "Sì grazie, una grande festa", ma anche un geniale "Ne parliamo a casa". Come sarà andata a finire? Non si sa, ma c'è il retroscena: Anna Billò viene poi invitata in studio e spiega la sua emozione, rivelando che mai e poi mai si sarebbe immaginata una richiesta simile in diretta tv, e che i due si sono poi sentiti ma solo per pochi istanti, e che ancora non hanno chiarito. Noi nemmeno: continuiamo a ritenere che certe questioni facciano parte della sfera privata e, pur essendo ognuno libero di esprimersi come meglio crede, una proposta di matrimonio debba essere "protetta" dall'intimità. Anche perchè, cosa sarebbe successo se la Billò (che da Leonardo ha avuto un figlio, Thiago) avesse seriamente risposto di no? Tra l'altro, ancora non abbiamo capito cosa Anna Billò abbia deciso, che per loro due è la cosa più importante.

IL VIDEO DEL BACIO DELLA COLLEGA GIORNALISTA MEDIASET SARA CARBONERO A IKER CASILLAS

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DELLA DICHIARAZIONE DI MATRIMONIO DI LEONARDO AD ANNA BILLO'