BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Milan-Lazio: espulso Candreva!

El Shaarawy con la maglia rossonera è davvero 'indiavolato'. Stasera non si è ancora fermato un attimo. Grande partita anche da parte di De Sciglio e Pazzini. La diretta di Milan-Lazio

El Shaarawy (infophoto) El Shaarawy (infophoto)

El Shaarawy con la maglia rossonera è davvero "indiavolato". Stasera non si è ancora fermato un attimo, e nuovamente rischia di procurarsi un calcio di rigore. Una serpentina delle sue, tutta in velocità al limite dell'area dopo una grande intuizione di De Sciglio che recupera sulla sinistra un buon pallone e lo serve a giocatore numero 92. Movimento in velocità, fa fuori un avversario, e a Candreva non resta che stenderlo. Dentro o fuori area? Un dilemma che si scioglie solo dopo un po' di discussioni. Non è rigore, ma fallo si, con conseguente espulsione di Candreva. Vero che Dias si era gettato alla disperata in un chiusura in takle, ma il fallo c'e e l'azione da gol pure. La susseguente punizione viene sprecata da un tocco impreciso di Boateng (troppo frenetico in questa partita) e Montolivo spreca. Intanto De Sciglio - sotto gli occhi di Maldini - continua a giocare una partita monumentale sulla sinistra e sforna un cross dietro l'altro. Al 26' serve dalla tre quarti un cross magnifico sfiorato per un pelo di testa da Boateng e da Pazzini. La palla sfiora il palo alla sinistra di Marchetti: sarebbe stato un gol incredibile. Intanto la lista degli episodi dubbi in area di rigore laziale si allunga di un altro episodio con Pazzini che cada sulla pressione del diretto difensore mentre si stava girando. Ammonito, non per simulazione ma per le susseguenti proteste Pazzini. Buona la gestione dell'arbitro che non ha assegnato un rigore generoso, nemmeno per "sommatoria" con gli episodi precedenti, ma aveva capito la non volontarietà della simulazione di Pazzini. Poi lui protesta troppo e il cartellino è sacrosanto. La Lazio cerca di ripartire ma Abate e Ambrosini sono attenti. Il Milan ora rifiata e la Lazio ne approfitta per alzare il baricentro. Il momento è delicato, visto che il pacchetto arretrato fino ad ora è stato praticamente inoperoso. Occorre non abbassare la guardia, come fa invece Zapata sbagliando un facile passaggio per un compagno. Applausi di incoraggiamento e si prosegue, la partita è ancora lunga.