BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MIAMI 2013/ Tennis, Errani e Vinci ai quarti in rimonta, Seppi agli ottavi

Pubblicazione:martedì 26 marzo 2013

Andreas Seppi (Infophoto) Andreas Seppi (Infophoto)

TENNIS MIAMI 2013 - Doppia rimonta, e quarti di finale conquistati per Sara Errani e Roberta Vinci a Key Biscaine, secondo Master 1000 della stagione; poi, tanto per non farsi mancare nulla, anche il passaggio del turno nel torneo di doppio, ancora una volta al terzo set. Dunque, dopo gli US Open dello scorso anno torniamo ad avere due ragazze tra le prime otto, anche se allora si trattava di un torneo dello Slam; ma il risultato centrato da Sara e Roberta deve comunque inorgoglire, pur se gli scogli veri arrivano adesso. Roberta Vinci è scesa in campo contro la numero 33 al mondo Alize Cornet: ha perso male il primo set, ma esattamente come nella partita precedente (contro la Suarez Navarro) si è rialzata fino a vincere il secondo parziale, poi nel terzo è partita sotto di un break ma ha recuperato e ha chiuso con un doppio 6-4. Nei quarti affronterà Jelena Jankovic: la serba, già numero uno al mondo, ha battuto piuttosto facilmente Sorana Cirstea. Sara Errani giocava invece contro Ana Ivanovic, già incontrata alla Grande Sfida del Forum di Assago: la partita non si preannunciava facile, e infatti la Ivanovic ha iniziato fortissimo, prendendosi il primo set per 6-1. La bolognese ha reagito come suo solito: pronti via e 5-0 nel secondo parziale. Poi, sul 30-0, il buio: la serba è risalita 5-4 con due break, prima che Sara chiudesse con il controbreak. Al terzo set ancora brividi: break in apertura della Ivanovic, ma Sara rispondeva subito e poi strappava il servizio all'avversaria nel sesto parziale, ripetendosi all'ottavo. Sono quarti anche per lei, e tanto per non farsi mancare nulla affronterà Maria Sharapova per la quarta volta in poco meno di un anno: finora ha sempre perso (finale al Roland Garros, primo turno al Masters, quarti di finale a Indian Wells) e anche piuttosto nettamente, chissà se supererà se stessa e si porterà in semifinale. Tra le altre partite, Serena Williams vince contro la slovacca Cibulkova, ma che fatica: Serena ha visto le streghe trovandosi sotto 2-6, 0-3 e un'attitudine che definire svogliata non è rendere l'idea. Poi si è ripresa e ha triturato l'avversaria, ma deve stare attenta: Na Li, sua avversaria nei quarti di finale, è una non troppo abituata a mollare l'osso. Avanti anche la belga Flipkens (in rimonta: esaurita la favola della wild card croata Tomljanovic) che troverà Agnieszka Radwanska che, perso il primo set contro Sloane Stephens, le ha poi concesso appena due game nei due altri parziali. Tra gli uomini, ottimo risultato per Andreas Seppi: per l'altoatesino arrivano per la prima volta in carriera gli ottavi a Key Biscaine grazie al successo contro il brasiliano Bellucci. Avversario alla sua portata, Bellucci ha comunque strappato il secondo set a Seppi (dopo un primo parziale molto tirato) ma poi, complice anche qualche problemino fisico, si è arreso. Ora Andreas incrocia Andy Murray: il britannico era sotto 5-3 e servizio dell'avversario contro il bulgaro Dimitrov (nel primo set), ma il braccio ha tremato, doppio fallo e Murray non è stato lì a chiedersi se fosse meritato o meno. Primo set vinto 7-5, poi in scioltezza il secondo. Chi ha rischiato sul serio è stato Tomas Berdych: sotto di un set e un break contro il colombiano Falla, il ceco sul 3-5 del secondo set ha piazzato un break da campione e si è portato fino al tie break, ma qui ha dovuto annullare due match point prima di chiudere parziale e partita. Cilic supera Isner in due set, Tsonga affonda senza problemi Nieminen, mentre non abbiamo potuto vedere un interessante Querrey-Raonic: il canadese ha dato forfait causa mal di gola, lasciando strada libera all'americano.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER I RISULTATI DELLA NOTTE A MIAMI 2013


  PAG. SUCC. >