BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

QUALIFICAZIONI MONDIALI/ I risultati di ieri e le classifiche: la Spagna vince in Francia, pari Inghilterra

Pubblicazione:mercoledì 27 marzo 2013

Pedro e Lloris si scontrano in area (Infophoto) Pedro e Lloris si scontrano in area (Infophoto)

Ieri è stata una giornata molto importante nella corsa verso Brasile 2014, visto che si sono giocate ben 32 partite delle qualificazioni mondiali. Nei gironi europei l'Italia è davvero ad un passo dalla qualificazione, grazie soprattutto al pareggio in Danimarca-Bulgaria (1-1) che dà agli azzurri tre punti di vantaggio sui bulgari, che hanno pure già giocato una partita in più. Per la Repubblica Ceca larga vittoria in Armenia (0-3), ma resta a -5 da Prandelli. Di fatto già qualificata è pure la Germania, che batte facilmente il Kazakistan (4-1) e nel gruppo C ora ha 8 punti di vantaggio sul terzetto formato da Svezia, Irlanda e Austria, che invece daranno grande battaglia per il secondo posto. Stesso discorso nel gruppo D per l'Olanda, che continua la sua marcia trionfale – sei vittorie in altrettante partite – battendo per 4-0 la Romania, che nonostante la pesante sconfitta resta in corsa con Ungheria e Turchia per il secondo posto. Nel gruppo A continua la marcia a braccetto di Belgio e Croazia, che vincono ancora: ormai resta solo da capire chi vincerà il girone e a chi invece toccherà il secondo posto, e con esso gli spareggi. Nel gruppo F vincono sia il Portogallo sia Israele, e si riportano così ad un solo punto dalla Russia: la formazione di Capello ha però giocato ben due partite in meno, dunque è probabili che portoghesi ed israeliani lottino soltanto per il secondo posto. Nel gruppo H era molto attesa la partita Montenegro-Inghilterra: finisce 1-1 con i gol di Rooney e Damjanovic, così il piccolo stato balcanico resta primo con due punti di vantaggio sugli uomini di Hodgson. Infine il gruppo I, che presentava la partita in assoluto più attesa, Francia-Spagna. I campioni in carica hanno espugnato Saint Denis grazie a un gol di Pedro, e hanno così scavalcato Deschamps in testa al girone: ora è la Francia a rischiare gli spareggi. In Sudamerica l'Argentina pareggia in Bolivia e resta prima, mentre il largo successo sul Paraguay (4-1) esalta l'Ecuador, ora davvero ad un passo dalla qualificazione. Resta messa bene anche la Colombia, nonostante la sconfitta in Venezuela, mentre per il quarto e il quinto posto (quest'ultimo garantisce gli spareggi) la battaglia è accesissima: per ora in pole ci sono lo stesso Venezuela e il Cile, che batte l'Uruguay (2-0) e lo inguaia seriamente. Situazione incertissima nel Centro-Nord America, dove Panama batte l'Honduras (2-0) e comanda il girone finale, mentre il pareggio per 0-0 in Messico-Usa complica il cammino dei due colossi: tuttavia mancano ancora sette giornate, è prematuro fare calcoli. In Asia cade a sorpresa il Giappone di Zaccheroni, battuto per 2-1 dalla Giordania, e così i nipponici devono rinunciare ad essere la prima squadra qualificata (oltre al Brasile): comunque per loro la qualificazione è assicurata, e il successo giordano caso mai complica la situazione dell'Australia, fermata in casa dall'Oman (2-2) e ora terza nel gruppo B. Nel gruppo A invece vincono e allungano Uzbekistan e Corea del Sud, per loro oggi il Mondiale è più vicino. In Africa si giocavano solo due partite ieri: l'Egitto vince ed ipoteca il primato nel girone G, mentre per l'Algeria la vittoria è stata fondamentale per rientrare in corsa nel gruppo H. Tutto finito in Oceania, dove la Nuova Zelanda ha vinto il girone finale e ora dovrà aspettare l'autunno per affrontare la quarta del Centro-Nord America.

 

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER I RISULTATI DELLE PARTITE DI IERI E PER LE CLASSIFICHE DI TUTTI I GIRONI DELLE QUALIFICAZIONI MONDIALI BRASILE 2014


  PAG. SUCC. >