BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MIAMI 2013/ Tennis, è ancora Williams-Sharapova in finale

Pubblicazione:venerdì 29 marzo 2013 - Ultimo aggiornamento:venerdì 29 marzo 2013, 10.22

Serena Williams e Maria Sharapova entrano in campo a Wimbledon (Infophoto) Serena Williams e Maria Sharapova entrano in campo a Wimbledon (Infophoto)

lo dice la storia recente e lo dice il modo in cui l'americana sta in campo, triturando chi le si para di fronte con la tranquillità di un impiegato che a fine giornata va al campo a palleggiare con l'amico (mentre gli urli di Maria sono ormai arcinoti, tanto che - anche e non solo a causa sua - la Federazione sta pensando di introdurre una multa per chi "disturba" vocalmente). In più ci sono i precedenti: dicono 11-2 per Serena, che contro la russa non perde da poco più di otto anni. Per la Sharapova l'anno d'oro è stato il2004: aveva appena compiuto 19 anni e si presentava a Wimbledon già con la testa di serie numero 13. Arrivò in finale e incrociò la Williams che difendeva il titolo dell'anno precedente. Tutti la davano per spacciata, e invece fu lei a uscire dal campo con il trofeo di campionessa al termine di uno stupefacente 6-1, 6-4. Serena incassò da grande professionista (le bruciava eccome, ma riuscì a non darlo a vedere) e si presentò alla rivincita: il Masters di Los Angeles. Finì che vinse ancora la siberiana, ma da allora Maria non ha più battuto l'americana, che si può considerare la sua nemesi pur sapendo che Serena è la nemesi di tutti. Domani ci sarà un altro giro di giostra, in attesa dei grandi tornei. Siamo tutti invitati: con buona pace delle altre, questa partita non ha eguali.

 

(Claudio Franceschini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.