BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Bologna-Cagliari (3-0): i voti e il tabellino della partita (Serie A, 27esima giornata)

Le pagelle e il tabellino di Bologna-Cagliari: la partita dello stadio Dall'Ara era valida per la 27esima giornata del campionato di Serie A, scontro salvezza tra due squadre in salute.

Foto InfophotoFoto Infophoto

Vittoria netta del Bologna, che per la prima volta in questo cammpionato ottiene i tre punti per la seconda giornata consecutiva. Finisce 3-0 contro il Cagliari e non c'è mai partita, anche perchè dopo 19 minuti siamo già 2-0 e i sardi non riescono mai, pur facendo la partita, a impensierire la retroguardia felsinea. Nel finale il terzo gol di Pasquato legittima la vittoria di una squadra che quando è libera dalle pressioni e gioca come sa può centrare traguardi importanti come era stato l'anno scorso. A 32 punti la salvezza non è ancora matematica, ma i punti di vantaggio sono 11. Restano 10 quelli del Cagliari, che paga un rilassamento eccessivo dopo la vittoria di nervi e cuore della scorsa domenica.

Chiusa dopo venti minuti, la gara si trascina stancamente verso il triplice fischio finale. Il Cagliari non ha idee e volontà per andare a rimontare, il Bologna si accontenta giustamente di gestire cercando di non soffrire dietro. Così ne viene fuori un pomeriggio abbastanza noioso, impreziosito però da due perle di Diamanti e Pasquato.

Partita semi-perfetta: segna tre splendidi gol, controlla la situazione, si prende tre punti in uno scontro diretto effettuando il sorpasso in classifica. Anche quest'anno Pioli sta lavorando benissimo: difesa a tre o a quattro, i risultati arrivano.

Molto probabilmente Pulga e Lopez pagano lo sforzo di nervi ed emozionale del grande finale di domenica scorsa, perchè questa volta il Cagliari sembra decisamente svuotato e privo di energie. Va sotto subito, e non riesce a reagire pur tenendo in mano il pallino del gioco. Ci può stare, l'importante è riprendersi subito senza far passare troppo tempo.

Partita di ordinaria amministrazione: non deve decidere su episodi grossi o controversi, lascia scorrere con attenzione, forse ammonisce un po' troppo per una gara che è sembrata subito incanalata verso il binario della vittoria del Bologna.

Inoperoso, una giornata di tranquillità.

Partita nella quale non deve impegnarsi più di tanto per tenere la sua zona.

Centra la traversa nel finale di partita, dietro è sempre una sicurezza.

Senza strafare controlla perfettamente.

Bene nelle chiusure sulla sua fascia di competenza.

C'è anche del suo se il Cagliari fatica ad avvicinarsi all'area avversaria.

Gol a parte, gioca una partita ottima in entrambe le fasi. In crescita continua.

Fa il compitino, stavolta non servono i suoi gol pesanti per risolvere la pratica.

( Idem come sopra: l'eroe di martedi scorso rimane sulle sue, il Bologna l'ha già chiusa)

E' l'anima del Bologna, torna anche al gol con un capolavoro dei suoi. Imprescindibile. ()

Non troppo coinvolto nell'attacco, non si fa notare più di tanto ma oggi va bene così.

( Cinque minuti per segnare un gran gol. Meglio di così…)

Importante nel gol di Taider: difende palla e fornisce l'assist. Tanto lavoro sporco.