BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Torino-Palermo (0-0): i voti e il tabellino della partita (Serie A, 27esima giornata)

Pubblicazione:domenica 3 marzo 2013 - Ultimo aggiornamento:domenica 3 marzo 2013, 15.31

Stefano Sorrentino, portiere del Palermo (Infophoto) Stefano Sorrentino, portiere del Palermo (Infophoto)

PAGELLE PALERMO SORRENTINO 7: voto meritato per l'ultima e determinante parata su Meggiorini a 5 dallo scadere. È una delle poche sicurezze dei rosanero.

MUNOZ 6.5: prestazione più che sufficiente; Barreto e Bianche faticano a trovarsi anche per merito suo e di tutta la retroguardia rosanero.

VON BERGEN 6: come detto la difesa del Gasp ne esce bene dopo i 90' dell'Olimpico. Pecca solo in alcune situazioni di confusione in area.

GARCIA 6.5: molto disciplinato tanto nell'uscita bene palla al piede quanto nella copertura.

MORGANELLA 5.5: molto attivo nel primo tempo si intende abbastanza bene con Ilicic che viaggia anche lui sulla destra. Cala vistosamente nel secondo tempo. (dal 83') DYBALA: S.V.

A. RIOS 6: dà il giusto equilibrio alla squadra la quantità necessaria per interrompere la manovra avversaria.

KURTIC 5: senza Barreto tocca a lui prendere le briglie del centrocampo e dettare gioco. Non riesce ad alzare il ritmo limitandosi al compitino che ormai non basta più al Palermo.

DOSSENA 5: si propone spesso sulla sua fascia ma alla corsa non abbina quel minimo di tecnica necessaria. Troppi palloni sbagliati sia per quanto riguarda il controllo che quando si tratta di metterla in mezzo.

D. FABBRINI 6: tra i più attivi dei suoi; ci prova con qualche conclusione dalla distanza ma non riesce a spaventare più di tanto Gillet.

(dal 70') FORMICA 5.5: ci mette la giusta convinzione ma oltre a qualche fuga sulla destra non resta altro nei 20' finali che Gasperini gli concede.

ILICIC 5: è ormai il giocatore più rappresentativo della squadra ma il suo status non corrisponde alla prestazione del campo. Tra i suoi piedi passa l'occasione più chiara del Palermo ma non riesce a centrare l'obiettivo.

BOSELLI 4.5: è l'unico attaccante della sqaudra ma non è mai pericoloso. Per Glik e Rodriguez un primo tempo senza troppi interventi

(dal 48') MICCOLI 5: si gioca tutto il secondo tempo sperando di essere tutt'altro rispetto all'ivisibile Boselli. Una girata imprecisa, un bel pallonetto alto di poco e un colpo di testa non bastano a guadagnarsi la sufficenza.

ALL. GASPERINI 5.5: i suoi ci mettono la giusta convinzione ma solo a fasi alterne. Quello che però più maca è la concretezza in zona gol. Il Palermo è il secondo peggior attacco del campionato con soli 22 reti segnate; anche oggi la fase offensiva si dimostra essere il grande limite dei rosanero. Per sperare nella salvezza deve fare 20 punti in 11 giornate.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL TABELLINO DI TORINO-PALERMO (0-0)


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >