BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Genoa-Siena (2-2): i voti della partita e il tabellino con marcatori e ammoniti (serie A, 30esima giornata)

Le pagelle di Genoa-Siena (2-2), il caldissimo scontro salvezza della trentesima giornata di serie A: i voti a tutti i protagonisti e il tabellino con i marcatori e gli ammoniti

Marco Borriello, attaccante del Genoa (Infophoto)Marco Borriello, attaccante del Genoa (Infophoto)

Genoa e Siena pareggiano con il punteggio finale di 2-2 nella partita della trentesima giornata di serie A che si è giocata allo stadio di Marassi. Questo fondamentale scontro per la salvezza è stato giocato in condizioni di maltempo decisamente pesante, che ha reso ancora più epico un match che già lo era di suo per la posta in palio pesantissima. Il Genoa ha avuto il merito di sbloccare molto in fretta il risultato con un gol su punizione di Marco Borriello dopo soli 6 minuti di gioco. Il merito del Siena è stato invece quello di non cedere davanti al grande avvio degli avversari, e la crescita nei minuti finali della prima frazione di gioco è stata premiata dal gol del pareggio di Emeghara. La ripresa è stata molto più intensa: una battaglia scatenata dal rigore concesso al Siena dall'arbitro Rocchi e segnato da Rosina dopo 7 minuti, e in cui il Genoa ha riacciuffato il pareggio venti minuti dopo con il gol del 2-2 messo a segno da Jankovic. Pareggio che lascia tutto apertissimo: il Grifone resta avanti di un punto rispetto ai bianconeri toscani, ma a otto giornate dalla fine è davvero pochissimo e quindi tutto può succedere. Saranno altri due mesi di grandi tensioni ed emozioni per evitare la retrocessione.

Il primo merito della formazione di casa è stato quello di aggredire la partita fin dai primi minuti di gioco: i primi 15 minuti sono stati totalmente appannaggio del Grifone, che meritatamente è passato in vantaggio in poco tempo. Dopo la mezzora i liguri hanno una piccola flessione, la parte finale del primo tempo è dura per i padroni di casa che subiscono la doccia fredda del pareggio di Emeghara quasi allo scadere. Un primo tempo dunque globalmente positivo per il Genoa, ma con un calo finale. La ripresa invece è una grande battaglia da Grifone: forse troppo nervosismo dopo il rigore per il Siena, ma si fa apprezzare la reazione che ha portato al gol del pareggio di Jankovic.

I bianconeri patiscono il veemente inizio partita dei padroni di casa, che li aggrediscono subito e dominano la prima parte della partita. Così la squadra di Iachini si trova quasi subito costretta ad inseguire. I primi 30 minuti sono quindi decisamente duri per gli uomini di Iachini, che però hanno il merito di uscire bene nell'ultimo quarto d'ora, e tutto sommato il pareggio di Emeghara non è immeritato per i bianconeri. La ripresa parte ancora meglio, poi la vittoria non arriva, ma comunque essere usciti con un punto dalla trasferta sul campo "nemico" non è affatto da disprezzare: la lunga marcia partita dal -6 della penalizzazione può continuare anche dopo la Pasqua.

Partita dai due volti: tutto sommato tranquilla nel primo tempo, nonostante fosse una sfida caldissima per la salvezza; nella ripresa le cose cambiano, e Rocchi deve utilizzare la bellezza di otto cartellini gialli in 50 minuti (recupero compreso) per tenerla in pugno. Il nervosismo dei padroni di casa (sei degli otto ammoniti sono del Grifone) nasce dal rigore concesso al Siena, in effetti abbastanza generoso. Sotto la sufficienza il direttore di gara.