BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROBABILI FORMAZIONI/ Manchester United-Real Madrid: ultime novità (Champions League, ritorno ottavi)

Due dei protagonisti più attesi: Cristiano Ronaldo e Robin Van Persie (Infophoto) Due dei protagonisti più attesi: Cristiano Ronaldo e Robin Van Persie (Infophoto)

FORMAZIONE REAL MADRID - "Ferguson è unico, non ci sono parole per dire quanto lo stimo". Così Josè Mourinho incensa Sir Alex, ed è sincero: lo scozzese è uno dei suoi punti di riferimento, non a caso lo Special One sogna un giorno di occupare il suo posto. "L'ho affrontato tante volte: alcune ho vinto e altre ho perso, ma non mi interessano le statistiche". Poi, ricordando quella vittoria con il Porto che lo spinse verso la prima Champions League, Mourinho ha detto: "Ha lo stesso valore di allora, ma sono cresciuto: stavolta se vincerò non farò 100 metri di corsa, sorriderò in aereo; se perderò non piangerò, e in aereo farò finta di dormire". E ancora: "Ci ha dato fiducia il doppio Clasico vinto, ma se anche avessimo perso entrambe le sfide non sarebbe cambiato nulla perchè si tratta di tornei diversi". Poi un commento sul calcio inglese, che rischia di non avere squadre ai quarti di Champions League: "Non è in crisi, ma chi è in buon momento è il calcio italiano: il Milan ha battuto il Barcellona e la Juventus è fortissima". In campionato contro i blaugrana Mourinho partiva da -16: ha potuto far riposare i titolari considerando persa la Liga, così questa sera lo Special One avrà gli uomini freschi, la formazione è la migliore: ormai Varane ha tolto il posto a Pepe, è la scoperta di Mourinho e, come Santon nell'Inter, gioca anche le partite importanti. Lui in mezzo insieme a Sergio Ramos, con Arbeloa e Fabio Coentrao sulle corsie. Anche il Real Madrid si schiera con il 4-2-3-1: saranno importanti i duelli individuali, in mezzo al campo per i Blancos c'è il doble pivote classico con Xabi Alonso e Sami Khedira, mentre i trequartisti saranno naturalmente Cristiano Ronaldo (che partirà da sinistra), Mesut Ozil centrale e Di Maria a destra, pronto a rientrare e calciare con il piede preferito. Davanti, questa volta il ballottaggio dovrebbe vincerlo Karim Benzema, a segno contro il Barcellona. In porta ancora Diego Lopez.

PANCHINA REAL MADRID - Una formazione titolare a disposizione di Mourinho: Pepe è difensore esperto e tenace, Essien ha vinto campionati e coppe con il Chelsea proprio agli ordini di Mourinho che infatti l'ha rivoluto con lui. Modric è uno dei migliori registi d'Europa, Kakà lo conosciamo tutti anche se non è al suo pierodo migliore in carriera, Gonzalo Higuain può essere una sentenza sotto porta. E poi Alvaro Morata: attaccante, è nato nell'ottobre del '92 e Mourinho gli ha già dato responsabilità e tanti minuti,

INDISPONIBILI REAL MADRID - Iker Casillas è ancora indisponibile per la frattura della mano; i diffidati del Real Madrid sono Sergio Ramos e Xabi Alonso.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LO SCHEMA CON IL MODULO DI PARTENZA E LE PROBABILI FORMAZIONI DI MANCHESTER UNITED-REAL MADRID (CHAMPIONS LEAGUE, RITORNO OTTAVI)