BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CHAMPIONS LEAGUE/ Video, Borussia Dortmund-Shakhtar Donetsk (3-0): i gol, la sintesi e gli highlights della partita (ritorno ottavi)

Il video di Borussia Dortmund-Shakhtar Donetsk (3-0), partita di ritorno degli ottavi di finale di Champions League: la sintesi con i gol e gli highlights di questo incontro

Un'esultanza del Borussia (Infophoto)Un'esultanza del Borussia (Infophoto)

Il Borussia Dortmund travolge per 3-0 lo Shakhtar Donetsk nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League e si qualifica così per i quarti (dopo il 2-2 dell'andata in Ucraina) dopo ben 15 anni di assenza. Una vittoria netta per la squadra di Klopp, anche se il punteggio finale punisce forse eccessivamente la compagine di Lucescu in questa sfida tra le due grandi rivelazioni di questa edizione della massima Coppa europea. Ora è il Borussia che si candida ad andare molto avanti nel torneo, ma andiamo ad analizzare la partita attraverso le statistiche ufficiali fornite dalla Uefa. Il Borussia Dortmund ha avuto la superiorità per quanto riguarda il possesso palla (54% per i gialloneri), e ha anche tirato di più verso la porta avversaria. Per la precisione, i tedeschi hanno effettuato 15 conclusioni totali, di cui 11 nello specchio della porta ucraina. Lo Shakhtar Donetsk ha risposto con 12 tiri complessivi, di cui 7 nello specchio della porta dei padroni di casa. Numeri non negativi, ma certamente nemmeno sufficienti per contrastare il Borussia, che è davanti anche nel numero di calci d'angolo (8-6). Partita molto corretta, come testimonia l'unico cartellino giallo comminato a Kucher dello Shakhtar Donetsk.

Il vantaggio del Borussia Dortmund si concretizza dopo 31 minuti di gioco con la più classica azione da calcio d'angolo: perfetto cross della bandierina di destra di Gotze, su cui irrompe con un maestoso colpo di testa il difensore Felipe Santana, che porta in vantaggio la sua squadra (1-0). Passano altri sei minuti e i tedeschi già raddoppiano il vantaggio: Lewandowski avanza sulla fascia destra e poi mette in mezzo un traversone basso sul quale Gotze è il primo ad arrivare, anticipando due difensori e non lasciando scampo al portiere avversario (2-0). Nella ripresa lo Shakhtar Donetsk prova a riaprire i giochi, ma al 14' minuto arriva il colpo del definitivo k.o. Lo mette a segno Blaszczykowski, che approfitta nel modo migliore di una pessima respinta del portiere Pyatov sul tiro di Gundogan e ribadisce il pallone in rete (3-0). Sipario.

Ha commentato così la larga vittoria del suo Borussia Dortmund: Questa è una partita speciale per noi e ci godiamo questo momento straordinario. Il nostro cammino in Champions League è stato fin qui senza intoppi. Lo Shakhtar ha dimostrato la propria qualità nella ripresa, ma per 80 minuti abbiamo offerto una prestazione fantastica. Gli altri allenatori sono stati abbastanza furbi da indicarci come una delle favorite. Ci sono diverse squadre che sono state eliminate pur avendo fatto bene in precedenza. Non riesco a pensare a nessuna squadra come quella ideale da affrontare nei quarti. Siamo semplicemente molto felici per questa vittoria e sono molto orgoglioso della mia squadra”.

Queste invece le parole di Mircea Lucescu, allenatore dello Shakhtar, dopo l'eliminazione: “Il Dortmund ha meritato di andare avanti. Oggi era molto difficile battere questa squadra. Fino alla mezz'ora avevamo concesso poco e aspettavamo il momento giusto per colpire in contropiede. Il gol da calcio d'angolo ha cambiato tutto. Nell'intervallo ho detto ai ragazzi che bisognava ribaltare la partita, e lo si è visto sul campo. Abbiamo avuto le nostre occasioni, ma non le abbiamo sfruttate. L'errore del nostro portiere ha chiuso la partita. Nel complesso il risultato rispecchia quello che si è visto sul campo. Spero che il Borussia raggiunga la finale perché è una squadra davvero forte”.