BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SCI/ Gigante Ofterschwang, vince la Fenninger davanti alla Maze

L'austriaca Anna Fenninger ha vinto lo slalom gigante femminile di Ofterschwang davanti alla dominatrice di questa Coppa del Mondo, Tina Maze, e alla tedesca Rebensburg. I risultati

Anna Fenninger in azione (Infophoto)Anna Fenninger in azione (Infophoto)

L'austriaca Anna Fenninger ha vinto lo slalom gigante femminile disputato a Ofterschwang (Germania) e valido per la Coppa del Mondo di sci 2012-2013. Con due manche di ottimo livello – era in testa già dopo la prima – la Fenninger è riuscita ad avere la meglio sulla dominatrice della stagione, Tina Maze. La slovena ha chiuso al secondo posto, staccata di 44/100 del tempo della Fenninger, che è stato di 2'29”39. Per la Maze comunque questo podio consente di aggiornare tutti i record di questa stagione impressionante in cui ha già raggiunto quota 2154 punti in classifica generale (e la Coppa di specialità era già sua), mentre per la Fenninger è la quarta vittoria in carriera in Coppa, terza stagionale e seconda nel giro di una settimana, dopo il super-G di Garmisch: gran finale di stagione per lei. Ha completato il podio la tedesca Viktoria Rebensburg, che ha regalato questa gioia al pubblico di casa: per lei ritardo di 96/100 dalla vincitrice di questa gara, che si è disputata con temperature molto alte e con la neve presente solamente lungo il tracciato grazie al sale e al lavoro degli organizzatori. Per quanto riguarda le sciatrici azzurre, possiamo definire positiva questa gara. Buon settimo posto per Nadia Fanchini, che grazie a questo piazzamento si qualifica per le Finali di Lenzerheide in gigante, poi troviamo all'undicesimo e dodicesimo posto le due sorelle Curtoni, con Irene che ha chiuso la gara appena davanti ad Elena, infine al sedicesimo posto Denise Karbon. Domani il fine-settimana tedesco si completerà con lo slalom speciale, nel quale ci attendiamo il duello Maze-Shiffrin per aggiudicarsi la Coppa di specialità.

(Mauro Mantegazza)

© Riproduzione Riservata.