BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CHAMPIONS LEAGUE/ Video, Borussia Dortmund-Malaga (3-2): gol, sintesi e highlights (ritorno quarti)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

IL VIDEO DI BORUSSIA DORTMUND-MALAGA 3-2 (CHAMPIONS LEAGUE 2012-2013, RITORNO QUARTI): I GOL, LA SINTESI E GLI HIGHLIGHTS - Passa il Borussia Dortmund, dopo un quarto di ritorno incredibile contro il Malaga che invece se ne torna in Spagna a testa bassa. e col morale a pezzi. 3-2 per i tedeschi il risultato finale, maturato appieno nei minuti di recupero di una partita pazza, che sino al 91' qualificava gli ospiti. I numeri del match non riflettono con fedeltà l'andamento della partita. Con un possesso palla a proprio favore per 60% a 40%, con un totale di tiri in porta di 13 a 7 rispetto all'avversario, il Borussia Dortmund sembrerebbe aver fatto la partita e dominato dall'inizio alla fine. Tuttavia, questi dati non riflettono la capacità di verticalizzare e concludere rapidamente in porta una volta entrati in possesso di palla, e nemmeno la capacità di gettone della partita, che non avviene necessariamente mantenendo il possesso di palla. C'è da dire che, comunque, alla fine dei conti le statistiche e soprattutto il risultato premiano i padroni di casa, che volano in semifinale. Passiamo alla cronaca sintetizzata della partita. Primo tempo che si chiude sul punteggio di parità, 1-1. La partita si fa davvero avvincente nel finale, dopo una prima mezz'ora di stallo, durante la quale il Malaga, ben messo in campo, ha resistito colpo su colpo ai tentativi teutonici, decisamente poco pericolosi. L'unica palla gol dei primi 20' passa dai piedi di Lewandowski, che dal limite dell'area cerca di sorprendere Willy Caballero con un colpo sotto "alla Totti", senza che vada a buon fine. Al 25' la svolta: il Malaga, che gioca proprio bene, in tre tocchi libera Joaquin al limite dell'area, e il numero 7 andaluso fa valere la sua classe prima mettendo a sedere Schmelzer con una finta, poi andando alla conclusione rasoterra che si infila all'angolino basso dopo esser passata sotto le gambe di Subotic e a pochi millimetri dal guantone di Weidenfeller. Un capolavoro! Il Dortmund incassa il colpo, e per una decina di minuti è ancora il Malaga a rendersi pericoloso. Poi però, la classe superiore di quei tre là davanti viene fuori, e in un'azione fulminante il BVB trova il pareggio: Goetze pesca il taglio di Reus, che con un geniale colpo di tacco smarca Lewandowski, che a sua volta con un superbo colpo sotto salta il portiere e appoggia in rete il gol che vale l'1-1. Nel recupero, occasionissima per il Malaga, che con Joaquin, dimenticato tutto solo in mezzo all'area su calcio di punizione, sfiora il gol di testa che avrebbe creato non pochi problemi ai distratti padroni di casa.
CLICCA QUI PER IL VIDEO DI BORUSSIA DORTMUND-MALAGA (3-2): I GOL, LA SINTESI E GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA DI CHAMPIONS LEAGUE
Il secondo tempo si apre esattamente come si era chiuso il primo: colpo di testa di Joaquin e grande parata di Weidenfeller, che tiene in piedi i suoi, rimasti con la testa negli spogliatoi. Grandi protagonisti della ripresa sono i due portieri, che mantengono le reti inviolate fino a dieci dalla fine. Poi si sviluppa il copione di quella che, alla fine, si rivelerà essere una tragedia per il Malaga, un Inno alla gioia per il Borussia. Minuto 37': Isco pesca con un assist geniale Baptista, che lascia partire un diagonale deviato in rete da Eliseu, che segna in posizione di fuorigioco non segnalato dalla terna scozzese. E non sarà l'ultimo. I tedeschi a testa bassa spediscono palloni alti in area, innocui per due colossi come Demichelis e Sanchez. Teoricamente… Minuto 46': palla lunga dalla difesa, salta a vuoto Demichelis, Subotic se la ritrova tra i piedi in area di rigore, appoggia in mezzo e Rues, dopo una mischia, appoggia in rete il gol del 2-2. Stadio in visibilio, il popolo giallo-nero ricomincia a crederci. Ma i tifosi non fanno neanche in tempo a chiedere al vicino quanto manca alla fine, che, al minuto 47', da un altro cross dalla sinistra si accende un'altra mischia alla fine della quale Santana, sulla linea di porta, in fuorigioco, segna il più facile e al contempo il più bello e più importante gol della sua carriera. Il Westfalenstadion viene giù, i tifosi del Dortmund impazziscono, quelli del Malaga fissano un punto nel vuoto, incapaci di reagire. Questo è il calcio, amici miei. Lo sport più bello e più crudele del mondo. Tutto nello stesso momento. Prendere o lasciare.

I GOL - Il primo gol porta la firma di Joaquin, firma d'autore. Lo spagnolo con una finta mette a sedere, anzi a sdraiare un difensore, poi lascia partire il tiro che passa sotto le gambe di un altro per poi infilarsi tra palo e guantone del portiere gettato in tuffo col braccio disteso.  Il gol del pareggio del BVB porta la firma del solito Lewandowski, che conclude un'azione meravigliosa sull'asse Goetze-Reus-Lewandowski: il primo pesca con un passaggio filtrante il taglio del secondo che, con un colpo di tacco geniale, mette il terzo a tu per tu col portiere. Al che, l'attaccante polacco, salta l'estremo difensore con un colpo sotto e appoggia in rete. La rete del secondo vantaggio del Malaga è siglata da Eliseu, che devia in gol il diagonale di Julio Baptista, innescato da un passaggio filtrante di Isco, trovandosi però in posizione di fuorigioco al momento della conclusione del compagno. Il 2-2 che ridà speranza ai giallo-neri lo segna Reus, che risolve una mischia in area in seguito a un clamoroso liscio su colpo di testa da parte di Demichelis.  Infine, il gol del definitivo 3-2 lo segna Felipe Santana, che devia in rete da pochi passi dalla linea di porta un tiro di Reus che esce da una situazione di mischia. Anche Santana, come Eliseu dieci minuti prima, segna in fuorigioco, ma per la seconda volta la terna arbitrale scozzese non lo segnala.
LE DICHIARAZIONI - Questo il breve ma euforico commento rilasciato da Jurgen Klopp, allenatore del Borussia Dortmund, ai microfoni di Mediaset Premium: "Non è stata la nostra migliore gara in questa Champions, ma alla fine è successo di tutto. Il finale è stato unico e indimenticabile. Preferenze per la semifinale? No, non abbiamo preferenze"

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI BORUSSIA DORTMUND-MALAGA (3-2): I GOL, LA SINTESI E GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA DI CHAMPIONS LEAGUE



  PAG. SUCC. >