BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROBABILI FORMAZIONI/ Newcastle-Benfica: ultime novità (Europa League, ritorno quarti)

Le probabili formazioni di Newcastle-Benfica: i Magpies devono rimontare la sconfitta per 3-1 rimediata al Da Luz, per farlo devono vincere almeno 2-0; ma sono decimati dagli infortuni.

Foto Infophoto Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI NEWCASTLE-BENFICA (EUROPA LEAGUE, RITORNO QUARTI) - Ritorno dei quarti di finale questa sera al St. James' Park. Il Newcastle ospita il Benfica e dovrà cercare di ribaltare il 3-1 subito all'andata, un risultato beffardo per come è maturato: i Magpies controllavano la gara con il gol di Cissè prima che Santon regalasse ingenuamente un gol ai lusitani, e poi un fallo di mano goffo quanto sfortunato di Steven Taylor allargasse il divario. Diventa dura per Pardew, ma la rimonta si può fare; serve vincere 2-0 o con almeno tre gol di scarto. Per contro però gli uomini di Jorge Jesus sono più esperti (un anno fa erano ai quarti di Champions League) e in generale hanno più qualità nella loro squadra. Già alla vigilia le Super Aquile erano più accreditate per il passaggio del turno.

FORMAZIONE NEWCASTLE - "Significa molto avere lo stadio tutto esaurito", esordisce Ala Pardew, che ricorda non solo la vittoria in extremis di Premier League contro il Fulham ma anche l'impresa del Borussia Dortmund. "E' la partita più importante della storia recente del club", e ha ragione: negli anni Novanta lo squadrone di Shearer, Ginola e Beardsley si giocava i titoli nazionali battendo anche 5-0 il Manchester United, oggi la realtà è questo quarto di Europa League ma anche una lotta per non retrocedere. "Anche se dovessimo aver bisogno di due gol negli ultimi 20 minuti ci crederei lo stesso: con i tifosi che ci sostengono penso che potremmo essere una seria minaccia per il Benfica". Ci sono però enormi problemi di formazione per Pardew, che deve rinunciare a una serie lunghissima di giocatori infortunati. Il tecnico schiererà i suoi con il solito 4-4-2, ma con tanti rincalzi: Ad esempio, Danny Simpson trasloca sulla fascia sinistra lasciando campo a Massadio Haidara sulla destra (anche lui però non è al 100%). Al centro confermata la coppia con il nuovo acquisto Yanga-Mbiwa e Steven Taylor; in mezzo al campo bene o male le cose quadrano, perchè gli esterni sono quelli titolari con Jonas Gutierrez e Obertan, al centro c'è Cabaye che è ormai il leaderr del reparto, a fargli compagnia sarà Sylvain Marveaux. Solito tandem offensivo: Moussa Sissoko, il cui inserimento in squadra è stato perfetto, agirà partendo qualche passo dietro Papiss Demba Cissè, che con la partenza di Demba Ba ha ritrovato i gol ed è l'uomo sul quale tutto il Newcastle punta.

PANCHINA NEWCASTLE - Con così tanti indisponibili, anche comporre la panchina diventa un rebus. DI sicuro ci saranno il secondo portiere Elliot con i Williamson e Perch. L'olandese Anita, in ballottaggio con Marveaux per un posto a centrocampo, è la soluzione per dare qualità al centrocampo, mentre la fisicità potrebbe essere garantita da Cheik Tioté, che non sta benissimo e quindi potrebbe iniziare dalla panchina (ma anche rimanere direttamente in tribuna). Completano le alternative l'attaccante Shola Ameobi e molto probabilmente Dan Gosling, che si gioca il posto in panchina con Bigirimana.

INDISPONIBILI NEWCASTLE - Come detto gli indisponibili sono tantissimi: l'assenza di Vukcic a ben guardare è l'unica non troppo pesante, poi sono fuori Debuchy, Santon, Coloccini e Ryan Taylor che lasciano sguarnita la difesa; e in più - e da tempo - Ben Arfa, oltre a Gouffran. Un'emergenza vera e propria.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE PROBABILI FORMAZIONI DI NEWCASTLE-BENFICA (EUROPA LEAGUE, RITORNO QUARTI)